...


In sella alle Bike e da ogni parte della Calabria i Riders alla III^ tappa di “Onda d’Urto” in giro per le bellezze che circondano Crotone

Domenica 10 giugno si è svolta la terza tappa di “Onda d’Urto” manifestazione ciclo turistica itinerante

La Redazione

Crotone, mercoledì 13 giugno 2018.

Per le strade e le bellezze naturali della cittĂ  di Crotone si sono avventurati 227 iscritti a questo che ormai e’ diventato un grande appuntamento per gli appassionati di MTB.

In sella alle loro bike e arrivati da ogni parte della calabria i riders hanno goduto dello scenario e le bellezze che circondano Crotone, un percorso di 40 km studiato dagli organizzatori i ” Myskellos Team Bike” in modo accurato e preciso che ha lasciato senza fiato i partecipanti, non tanto per la stanchezza, ma per la bellezza del territorio.

Lungomare, centro storico, corso principale, diretti in periferia per arrivare tra asfalto e sterrato nella parte storica della cittĂ , visita alla chiesa di Capo colonna, saluto alla colonna di Hera Lacinia, piccola pausa al Museo e poi dritti verso l’arrivo, dal promontorio il panorama della cittĂ .

Un’organizzazione perfetta curata in ogni minimo dettaglio dai ragazzi dell”associazione sportiva Myskellos Team Bike che hanno voluto fortemente la terza tappa di “Onda d’urto” a Crotone per promuoverne queste bellezze.

I partecipanti all’evento, con al seguito 140 persone, tra donne e bambini, hanno interagito con l’ambiente circostante attraverso un itinerario molto suggestivo, dimostrando di apprezzare ogni iniziativa messa in campo dall’organizzazione pitagorica.
Per i bikers, una giornata alla scoperta di Crotone e Capo Colonna, l’arte, la cultura,  i sapori della sua cucina e la trasparenza del suo mare, attraverso un itinerario studiato nei dettagli che ha emozionato tutti i partecipanti all’evento.
“Onda D’urto”,  è una manifestazione ciclo amatoriale che punta a far sviluppare negli sportivi e nei loro accompagnatori un’identità  territoriale e culturale forte e consapevole.

Impeccabile anche il servizio d’ordine garantito dalle forze dell’ordine, con due punti ristoro durante il percorso, così come l’animazione e l’intrattenimento firmato U-nite  con lo speaker Cesko, il tutto in diretta su Radio Movida.

La tappa pitagorica era la terza della stagione, dopo l’antica Acherentia e Soveria Mannelli.

21 visite 



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *