...


Caccuri e Umbriatico insieme per il Kid’s Fest

Domenica 17 giugno sarĂ  allestita una via con gli aquiloni dei ragazzi di Umbriatico

La Redazione

Caccuri e Umbriatico, sabato 16 giugno 2018.

L’Associazione “Il Lunario” con partner il Comune di Umbriatico, l’Associazione Piccola Italia, hanno avviato i primi di maggio i laboratori degli aquiloni essendo Umbriatico borgo fertile per fare volare gli aquiloni e poi per mandare un messaggio chiaro sui diritti dei minori. Uno dei momenti piĂą importanti è stata l’adesione alla campagna nazionale “Illuminiamo il Futuro” di Save the il 20 di maggio in cui i bambini si sono ritrovati per disegnare, costruire e fare volare gli aquiloni parlando di diritti dei ragazzi, in una piazza del borgo in festa!
I laboratori iniziati a maggio nella scuola della frazione di Perticaro e proseguiti nella scuola del borgo di Umbriatico con una bella partecipazione di bambini hanno avuto un iter ben preciso con le letture i video e le storie degli aquiloni soffermandosi particolarmente agli aquiloni dei bambini di Kabul che durante la guerra utilizzavano gli aquiloni come messaggi.
Dopo questi interventi nella scuola ed in piazza è nata una grande collaborazione con l’Associazione Sabir che organizza a Caccuri il Kid’s Fest, invitando i ragazzi di Umbriatico con i loro genitori ed accompagnati dal sindaco, a svolgere un laboratorio nel castello di Caccuri, tutti gli aquiloni costruiti serviranno ad allestire un vico del borgo di Caccuri durante la manifestazione del 17 giugno.
Il Kid’s Fest è un evento internazionale nato nel 2004 a Sarajevo per affrontare alla radice le cause della divisione etnica, frutto della guerra, mettendo insieme decine di migliaia di bambini da tutte le parti della Bosnia Erzegovina. Oggi è il piĂą grande evento dei bambini e dei giovani nei Balcani e da Sarajevo negli anni si è diffuso in altri paesi del mondo: in Bulgaria, in Nigeria, in Tunisia, in Germania dove ha sede l’ufficio centrale del Kids festival international.
A Tunisi l’evento è alla sua settima edizione ed è organizzato dall’associazione Kamar il cui presidente è Ramzi Labidi. Ora il Kids Fest mette per la terza volta piede in Italia grazie al partenariato fra l’associazione Tunisina Kamar, l’associazione Bosniaca Viakult, l’associazione Kids Festival International di Berlino sotto la supervisione del Responsabile del Kids Festival Italia: Manuelita Scigliano e l’Accademia dei Caccuriani.
Il festival da più di 15 anni riceve riconoscimenti e apprezzamenti da tutti il mondo. E’ realizzato sotto il patrocinio dell’UNESCO ha ricevuto inoltre anche il patrocinio UNICEF; si avvale della collaborazione di importanti organizzazioni come UE, USAID, OSCE, UNHCR, Croce Rossa, Scout e Save the Children. In Tunisia, nell’ edizione del 2016, il premio Nobel per la pace 2015, Ouided Bouchamaoui, ha voluto aprire gli spettacoli lanciando un bellissimo messaggio di pace ai bambini.
A Caccuri i bambini si esibiranno, parteciperanno ad atelier, workshop, giochi ed esporranno la loro visione di un futuro “interculturale”. L’appuntamento è per il 17 giugno a partire dalle ore 15.30.
Il sindaco di Umbriatico Rosario Pasquale Abenante omaggerĂ  gli ospiti che prenderanno parte al Kid’s Fest con una copia del libro “Storie dell’altro mondo” di Alfonso Calabretta in cui sono racchiusi disegni e storie di immigrati minori non accompagnati provenienti dall’Africa.
Il Comune di Umbriatico sarĂ  presente con uno stand e supporterĂ  il talento musicale del piccolo Salvatore Crispino di undici anni genio della fisarmonica e cantore di musica tradizionale umbriaticese.

105 visite 



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *