...


La frutta Calabrese ancora protagonista nella Filiera Agricola Italiana

Coldiretti, Molinaro: bevanda analcolica con il 30% di frutta distribuito dalla catena Lidl Italia in circa 600 punti vendita

La Redazione

Catanzaro, giovedì 21 giugno 2018.

Nel  paniere di articoli, della linea di prodotti che porta in tavola il vero succo dell’Italia frutto dell’accordo tra Filiera Agricola Italiana spa, struttura che firma i contratti con l’industria e la GdO per accorciare la filiera, e Lidl Italia, azienda leader della GDO, ci sarĂ  la bevanda analcolica  a base  succo di agrumi di Calabria, fornito dall’azienda “Gioia Succhi” di Gioia Tauro (RC) con una percentuale minima del 30%. La catena della GdO distribuirĂ  la bevanda in 600 punti vendita. Si fa strada sempre di piĂą – commenta Molinaro presidente di Coldiretti Calabria  –   la  qualitĂ  e bontĂ , oltre agli standard di etica e trasparenza. Dopo il  risultato del 20% di succo nelle bibite   accogliamo questa decisa scelta con grande soddisfazione e attenzione perchĂ© contribuirĂ  a far crescere nuovi ed importanti spazi di mercato a beneficio della nostra agrumicoltura.  Il progetto è un ulteriore passo avanti verso un assortimento sempre piĂą votato alla sostenibilitĂ  e al territorio. Filiera Agricola Italiana spa ha affiancato Lidl Italia nello sviluppo di questa nuova linea di prodotto che si caratterizza per l’utilizzo di prodotto agricolo, 100% italiano e tracciabile.
Il prodotto si fregia del sigillo FDAI (Firmato dagli Agricoltori Italiani) che garantisce, sostiene e promuove un modello di gestione etico dell’intera filiera produttiva, basato su valori agricoli e tutela dell’economia dei territori. Il disciplinare FDAI comprende anche importanti tutele sociali, come una equa distribuzione della catena del valore, nel rispetto dei diritti di chi lavora, di chi consuma e di tutti gli attori coinvolti oltre a facilitare la definizione di accordi di filiera pluriennali  per garantire un giusta remunerazione agli agricoltori.       

25 visite 



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *