...


Controlli attività commerciali sul Lungomare di Crotone contro allacci abusivi idrici e lavoro in nero

Attività della Divisione Polizia Amministrativa della Questura, unitamente a personale dell’Ispettorato del Lavoro di Crotone, a personale sanitario del S.I.A.N. di Crotone e a personale della società Congesi

Comunicato della Questura

Crotone, lunedì 25 giugno 2018.

Nell’ambito dei servizi relativi al Piano d’azione nazionale e transnazionale denominato “Focus ‘ndrangheta”, personale della Polizia di Stato, unitamente a personale dell’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Crotone, a personale sanitario del S.I.A.N. di Crotone e a personale della società Congesi, ha effettuato controlli amministrativi presso un’attività commerciale sita sul lungomare cittadino.

Durante i controlli svolti, si appurava la presenza di un allaccio abusivo direttamente alla rete idrica pubblica, verificando inoltre la mancanza del previsto misuratore. In relazione a quanto sopra si procedeva a deferire alla competente A.G., la titolare dell’attività per i reati di cui agli artt. 624 e 625 del codice penale. Personale della Congesi procedeva a sigillare l’abusivo allaccio.

Nel corso del medesimo controllo, inoltre, si accertava che detta attività commerciale era condotta da personale non autorizzato alla conduzione della stessa, in violazione alle prescrizioni imposte dal Questore di Crotone nella licenza ex 88 T.u.l.p.s. Si procedeva, quindi, alla relativa contestazione amministrativa per un importo in misura ridotta pari ad euro 1.032,00.

Dopo aver accertato, infine, che i 2 dipendenti identificati risultavano essere entrambi non assunti (in nero), medesimo personale procedeva all’emissione di provvedimento di sospensione immediata dell’attività imprenditoriale, in quanto la percentuale di lavoratori in nero superava la soglia del 20%, oltre a procedere ad elevare le relative contestazioni amministrative.

Nell’ambito dei complessivi controlli ed in relazione a specifica attività svolta dalla Divisione Amministrativa che ha riscontrato violazioni per “limiti orari delle emissioni sonore”, è stato richiesto ed ottenuto dal Sindaco di Crotone un provvedimento di sospensione e chiusura di attività per 15 giorni di un pubblico esercizio sito sul lungomare cittadino.

Tale provvedimento è stato notificato, nei giorni scorsi, dalla Polizia Locale.

175 visite 



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *