...


L’Austria ammette il terzo sesso sui documenti. L’alta corte ha riconosciuto il diritto all’identità di genere individuale

L’Alta Corte austriaca ha dato luce verde alla registrazione del terzo sesso sui documenti e i certificati ufficiali

La Redazione

Austria, sabato 30 giugno 2018.

L’Alta Corte austriaca ha dato luce verde alla registrazione del terzo sesso sui documenti e i certificati ufficiali, così riconoscendo “il diritto all’identità di genere individuale”, in accordo con l’articolo 8 della convenzione europea dei diritti dell’uomo. La legge, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”,  ammette un genere sessuale alternativo al genere maschile e femminile, questo il parere dei giudici austriaci. Non è ancora chiarito tuttavia come sarà registrato il terzo sesso sui documenti.

60 visite 



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *