...


Fabio Barladi alla Metal Carpenteria Rari Nantes Crotone: è Ufficiale!

La societĂ  pitagorica annuncia di aver acquisito le prestazioni sportive del fuoriclasse italiano per tutta la stagione 2018-2019

La Redazione

Crotone, venerdì 20 luglio 2018.

Si chiama Fabio Baraldi ed è un giocatore della Metal Carpenteria Rari Nantes Crotone!

La societĂ  pitagorica annuncia di aver acquisito le prestazioni sportive del fuoriclasse italiano per tutta la stagione 2018-2019. La Serie A parte subito con il botto! Un altro sogno tramutato in realtĂ .
Il colpo più importante dell’anno per tutto il mondo pallanotistico italiano.

La trattativa, per uno dei più forti centroboa italiani ed europei, iniziata martedì sera, si è perfezionata nel pomeriggio di oggi, giovedì 19 luglio 2018. Una data che resterà nella storia della compagine pitagorica.
Dando continuitĂ  ad un percorso, negli ultimi cinque anni, lastricato di successi e record!

Pallanuotista e dirigente sportivo italiano, nato a Carpi il 21.03.1990, nell’ultima stagione ha militato nella Sport Management nel Campionato Nazionale di Serie A1, classificandosi al terzo posto in classifica e finalista di Europa League. Nazionale Italiano, vanta presenze nei campionati europei e mondiali con la calottina azzurra del Settebello, segnando a ripetizione.

Formatosi da giovanissimo nelle fila della prestigiosa società del Circolo Posillipo Napoli, con un monumento della pallanuoto italiana quale Carlo Silipo, è giocatore di classe infinita, con un senso del gol innato, forte fisicamente e dalla qualità eccelsa. Un vero e proprio colpo di mercato per la neopromossa formazione pitagorica.

“Siamo onorati di aver in squadra un giocatore di così tale importanza – gongola il Presidente Emilio Ape. Il suo acquisto consegnerà alla nostra società un’immagine competitiva nel panorama pallanuotistico italiano. Volevamo un colpo così importante, qui a Crotone facciamo sul serio, al di là dei risultati sportivi. Ringrazio profondamente il nostro sostenitore principale, Metal Carpenteria S.r.l., nelle persone di Angela Fusini e Sergio Torromino per il contributo offertoci nella trattativa. Siamo in Serie A e vorremmo restarci a lungo. Con Fabio in acqua, probabilmente, sarà più semplice”.

“Ho fatto un minuto di silenzio perchĂ© non mi aspettavo la telefonata di Mister Francesco Arcuri – ha dichiarato Fabio Baraldi -. Mi ha entusiasmato la loro voglia di fare pallanuoto: questo mi ha influenzato in maniera netta. Per quello che ho fatto nella mia carriera penso di portare una filosofia vincente, perchĂ© l’obiettivo ora è la Serie A1 naturalmente.

Sono andato via da casa a 12 anni per giocare a Pallanuoto. Voglio giocare con questi ragazzi a casa loro, a Crotone, spero di poter dare alla cittĂ  un nuovo successo. La Serie A2 è un inizio. Spero che il nostro main sponsor – ha concluso – ci appoggi per un progetto importante, voglio incontrarlo il primo possibile perchĂ© è stato uno degli artefici del mio arrivo a Crotone, mi ha fortemente voluto insieme al Mister e al Presidente Ape. Il mio desiderio è una pallanuoto crotonese in massima serie”.

“Sono ben felice di aver avuto l’opportunitĂ  in maniera fattiva – ha detto Sergio Torromino, main & naming sponsor Metal Carpenteria – all’arrivo a Crotone di un campione di questa portata. Sono certo che darĂ  lustro non solo alla pallanuoto crotonese ma anche a tutta la nostra cittĂ  che merita palcoscenici da Serie A. Benvenuto Fabio Baraldi, benvenuto campione!”

“Non posso fare altro che ringraziare la societĂ  per questo regalo – è la dichiarazione di Mister Checco Arcuri -. Avremo a disposizione un giocatore unico. Un campione. Certamente, tra i piĂą forti giocatori dell’intero campionato che andremo ad affrontare. L’ho sentito ripetutamente per telefono. E’ entusiasta ed ambizioso. Non vede l’ora di mettersi in acqua con noi. Noi siamo davvero felici di accoglierlo. Ci darĂ  qualitĂ , professionalitĂ , costanza negli allenamenti a livelli mai visti. D’altronde non si gioca ai livelli ai quali ha giocato Fabio senza queste doti. SarĂ  importantissimo in acqua. Lui è un terminale offensivo. Ma la sua forza, la sua tecnica e le sue doti ci consentiranno di avere svariate soluzioni di gioco”.

25 visite 



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *