...


Issata per la diciottesima volta la “Bandiera Blu” nell’Area Portuale di Cirò Marina

Accompagnata dal rullo dei tamburi e squillo di tromba degli sbandieratori di Taverna ed il suggestivo spettacolo delle Fontane Danzanti Cazacu’s, che ha creato meravigliosi effetti e giochi dove l’acqua ed il fuoco, come per magia si sono animati

Oscare Grisolia

Cirò Marina, lunedì 23 luglio 2018.

Accompagnata dal poderoso rullo dei tamburi e squillo di tromba degli sbandieratori di Taverna, la diciottesima Bandiera Blu, è stata issata sul pennone dell’area Portuale . Operazione eseguita dall’associazione dei marinai in pensione che hanno retto la bandiera per tutto il percorso. Partita da Piazza Kennedy, sede del Comune, la stessa con il Commissario prefettizio, Giuseppe Gualtieri e tutte le autorità militari, religiose e civili presenti, , Carabinieri, Finanza, Capitaneria di Porto, il parroco Don Gianni Filippelli e rappresentati del mondo associazionistico, il corteo si è snodato fra rulli di tamburi e scenografiche esibizioni degli sbandieratori fino l’area portuale dove appunto è stata issata la bandiera.
Prima dell’esibizione degli stessi sbandieratori e del suggestivo spettacolo delle Fontane Danzanti, l’augurio e il saluto del Commissario Prefettizio, Gualtieri che ha invocato un maggiore amore per la città e l’augurio a tutti di potere trascorrere questi giorni estivi, in pace e serenità, godendo del tanto bello che c’è e che andrebbe più rispettato e amato. Una manifestazione svolta ordinatamente grazie all’ausilio dell’Associazione Carabinieri e del corpo della polizia municipale che iniziata intorno alle ore 19,30 è terminata quasi a mezzanotte, permettendo ai numerosi intervenuti di godere degli spettacoli proposti e di gustare qualche piatto tipico, organizzato come sempre puntualmente, dalla Pro Loco. Come dicevamo, due momenti artistici e di spettacolo introdotti in questa manifestazione che di fatto segna ancor di più l’avvio dell’estate cirotana, gli sbandieratori di Taverna e le Fontane Danzanti.
“Trschine , questo il nome dell’Associazione di Taverna che riprende temi medievali e li porta per tutta la Calabria e oltre, dove in scena sono visibili costumi, tradizioni. Un’esibizione che che sicuramente durante la serata non è stata aiutata per la presenza di un fastidioso vento che ha impedito agli sbandieratori di eseguire alcune scenografie, ma pur sempre accattivanti. L’Associazione Culturale Trischine, come ha spiegato il suo rappresentante, è nata nell’aprile del 2007 su idea di un gruppo di giovani del comprensorio pre-silano i quali volevano creare un qualcosa di nuovo per il territorio; venne creata così l’Associazione Trischine il cui campo d’azione riguarda quello storico-artistico attraverso rievocazioni storiche.
Ma, forse, ancor piĂą suggestivo è stato lo spettacolo delle Fontane Danzanti Cazacu’s, che ha creato meravigliosi effetti e giochi dove l’acqua ed il fuoco, come per magia si sono animati, diventando intrattenimento, creando mille forme, immagini oniriche e giochi di altri tempi. L’estate cirotana è partita e speriamo che per tutto il seguito sia un continuo e felice rullo di tamburi. Ne guadagnerebbe l’economia e la serenitĂ  complessiva di tutti.

711 visite 



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *