...


A Catanzaro servizi integrati, treno+bus, per universitĂ  e Cittadella regionale

Da giovedì 2 agosto, grazie a un accordo fra Regione Calabria, Trenitalia e l’Azienda Mobilità della Città di Catanzaro, A.M.C., con l’acquisto di un unico biglietto, comprensivo del viaggio in treno fino alle stazioni Lido o Germaneto, si potrà salire sui bus dell’A.M.C. e raggiungere l’Ateneo catanzarese o la sede della Regione Calabria

La Redazione

Catanzaro, martedì 24 luglio 2018.

Nei giorni feriali l’università sarà collegata alla stazione di Catanzaro Lido da 55 corse, in orario compreso tra le 7.10 e le 23.15, in circa 13 minuti, e alla stazione Germaneto da 75 corse, tra le 6.25 e le 21.05, in appena sei minuti.
Tra la Cittadella Regionale e la stazione Lido il servizio sarà garantito da 49 corse (dalle ore 7:10 alle 19.14) che copriranno la distanza in circa 10 minuti, mentre il collegamento con la stazione Germaneto avverrà, tra le 6.28 e le 19.13, con complessive 71 corse e tempi di viaggio di soli 5 minuti. Le fermate Università e Cittadella, indicate nei sistemi di vendita e sui biglietti come Catanzaro Cittadella Regionale e Catanzaro Univ. Magna Graecia, rappresentano altri due esempi di stazioni ferroviarie “virtuali” in Calabria, dopo quelle, già attive, di Lamezia Terme Aeroporto e Castiglione CS Unical. I biglietti, comprensivi del prezzo del tragitto su gomma (euro 1,50), si potranno acquistare su tutti i canali commerciali Trenitalia: biglietterie, punti vendita autorizzati, self service, su trenitalia.com e tramite le app per dispositivi mobili.
Il Direttore Passeggeri Regionale di Trenitalia Calabria, Domenico Scida, ha commentato: “Con l’attivazione delle nuove stazioni virtuali prende sempre più corpo il progetto di integrazione modale tra sistemi di trasporto che rappresenta uno dei punti cardine del Piano Industriale del Gruppo FS Italiane”.
Il direttore generale di A.M.C., Marco Correggia si è espresso così: “L’A.M.C. accoglie con entusiasmo il progetto e porrĂ  particolare attenzione per garantire l’efficienza del servizio integrato, contribuendo alla massima diffusione dell’iniziativa. Si auspica che ciò sia l’inizio di una rivoluzione del sistema di mobilitĂ  che veda i diversi soggetti creare le sinergie necessarie per una maggiore qualitĂ  del sistema trasporto”.
Infine, l’Assessore Regionale al Trasporto Pubblico Locale, Roberto Musmanno, ha dichiarato: “Dal 2 agosto altre due stazioni ferroviarie virtuali a Catanzaro si aggiungono a quelle già operative in Calabria. Siamo stati la prima Regione italiana a sperimentare questa forma di combinato modale con risultati entusiasmanti che ci fanno capire che questa è la strada giusta già tracciata per puntare sull’integrazione ferro-gomma”. f.d.

72 visite 



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *