Crotone: Questa estate Lni e WWF a guardia del mare

La Lega Navale Italiana, sezione di Crotone, in collaborazione con il WWF provincia di Crotone, ha attivato info point itineranti nell’ambito del progetto “A Guardia del mare” finanziato dalla Regione Calabria- POR Calabria 2014-2020 FERS-FSE- Asse 6- Azione 6.5.A1- Intervento 5.2.B.

L’azione vuole, da una parte informare e sensibilizzare i cittadini sulle problematiche connesse ad un uso non sostenibile dell’ambiente marino e costiero dell’Area Marina Protetta “Capo Rizzuto”, raccolta differenziata dei rifiuti, gestione delle risorse naturali, inquinamento, alterazione dell’ecosistema, dall’altra vuole essere un punto di riferimento per turisti e curiosi che necessitano di informazioni adeguate sui numerosi servizi offerti dall’AMP. Il servizio attivato è presente ogni giorno, con due info point itineranti, ubicati, di volta in volta, nei punti di maggior afflusso turistico. Ma il progetto non finisce qui. Con le stesse finalità, infatti, a partire dal mese di agosto ci saranno dieci guardie ambientali del WWF a pattugliare gli oltre 40 Km di linee di costa dell’Area marina protetta

Il presidente della Lega Navale Italiana, sezione di Crotone, Giovanni Pugliese e Paolo Asteriti, presidente del WWF provincia di Crotone sono concordi nell’affermare, ancora una volta, che solo dalla conoscenza del territorio può nascere l’amore per esso e conseguentemente il rispetto. Conoscenza, amore e cultura del mare rappresentano la mission comune delle due associazioni.

Gli info-point itineranti saranno presenti nei litorali della città di Crotone, di Le Castella e Capo Rizzuto per tutta la stagione estiva con orari anche serali.