...


Crotone sconfitto dal Rende sul terreno dell’Ezio Scida

Mister Stroppa insoddisfatto della prova dei nsuoi giocatori

Giuseppe Livadoti

CROTONE, lunedì 20 agosto 2018.

Crotone  1

Rende    2

Marcatori: 4° Actis Goretta, 69° Laaribi, 73° Rohden ( r )

Crotone: Cordaz (Festa), Curado (Cuomo), Golemic (Marchizza), Sampirisi, Faraoni, Molina (Vailetti), Benali (Suljic), Stoian (Rohden), Martella (Crociata), Simy (Spinelli), Nalini (Firenze). All. Stroppa

Rende: Savelloni (Borsellini), Germino, Minelli, Sabato (Sanzone), Viteritti (Godano), Awua (Di Giorno), Franco, Blaze, Rossini, Actis Goretta (Laaribi), Gigliotti. All. Modesto

Arbitro: Nicoletti di Catanzaro

Coll.  Cantafio – Terenzio

Angoli: 10 a 4 per il Crotone

Recupero: 4 minuti

Spettatori: 2000

Mister Stroppa: &il Crotone visto contro il Rende non mi è piaciuto. Poco concentrato. Abbiamo male interpretata la partita. Una buona reazione nel secondo tempo che non ha prodotto ciò che mi aspettavo in termini di giocate. Giocate individuali e poco collettivo. Il Rende meritava più gol facilitato dalle ripartenze assurde concesse dai miei. Contro chiunque, se non ci si mette la giusta concentrazione non si va da nessuna parte. Il Crotone che mi piace è quello visto nei due incontri ufficiali di Coppa Italia&.  

Ultimo test amichevole del Crotone, dopo i due precedenti impegni di Coppa Italia, prima dell’inizio della stagione di serie B che vedrà i pitagorici impegnati in trasferta contro il forte Cittadella domenica 26 agosto ore 21,00. L’amichevole contro il Rende, allenato dall’ex Ciccio Modesto, ha consentito al tecnico Giovanni Stroppa di sincerarsi delle condizioni tecniche/atletiche di Curado, Golemic, Molina schierati fin dall’inizio quantunque fossero arrivati a Crotone da pochi giorni. Il giudizio nel corso del campionato, contro il Rende prova insufficiente. Conferma per gli otto/undicesimi della passata stagione. Trio difensivo pitagorico poco ermetico inizialmente. Ne approfitta il Rende che riesce a portarsi in vantaggio con Actis Goretta al quarto minuto, grazie anche ad un errato rinvio del pallone da parte di Cordaz (prima rete subita dai pitagorici in questo inizio di stagione tra amichevole e Coppa Italia). Nei minuti successivi il Rende ha dimostrato di meritare il vantaggio costruendo altre giocate offensive. Al trentesimo minuto il palo ha impedito al pallone di entrare per la seconda volta nella porta del Crotone. Centrocampo pitagorico poco propositivo con gli interni Benali, Stoian, prima linea completamente assente in fase di conclusione con Nalini e Simy. Qualche preoccupazione al portiere ospite è stata creata sul finire del primo tempo da Nalini dalla distanza. Bene hanno fatto nella prima parte gli ospiti Awua e Blaze in fase di ripartenza. Difesa attenta, non ha mai concesso la possibilità agli attaccanti locali di impensierire Savelloni. Rohden entrato nella ripresa al posto di Stoian ha migliorato il centrocampo ma sono gli uomini di Modesto a raddoppiare con Laaribi al sessantanovesimo minuto. Anche in questa occasione difesa locale distratta. Il gol del Crotone arriva su calcio di rigore ad opera di Rohden.

È stato l’ultimo test prima del campionato. Domenica prossima la trasferta di Cittadella dove mister Stroppa dovrà presentare l’undici iniziale competitivo. Rende già a buon punto come tenuta aletica singola e tecnica collettiva per affrontare il difficile campionato di serie C.

297 visite 



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *