...


Riapposti i sigilli a un fabbricato abusivo giĂ  sequestrato a Cotronei

I Carabinieri hanno scoperto che la realizzazione del manufatto, malgrado il sequestro, era proseguita

Comunicato dei Carabinieri Forestali

Cotronei, martedì 11 settembre 2018.

I Carabinieri forestali hanno riapposto i sigilli, nei giorni scorsi, ad un fabbricato abusivo a Cotronei che nonostante fosse sotto sequestro era stato interessato da lavori ulteriori. Il custode giudiziario dell’immobile è stato denunciato all’Autorità giudiziaria per violazione degli obblighi di custodia.

Il fabbricato avente pianta rettangolare con dimensioni di circa 12,30 m x 5,30 m e del tutto abusivo era stato sequestrato nel corso di un controllo del territorio nel febbraio 2018 nella località Difisella del territorio di Cotronei, in un’area boschiva di proprietà del comune di Mesoraca (KR) e in occupazione per opere di forestazione all’Azienda regionale Calabria verde. Il sequestro era stato già convalidato dall’Autorità giudiziaria. Il comune di Cotronei aveva emanato l’ordinanza di demolizione e ripristino dello stato dei luoghi.
I militari intervenuti hanno verificato che, nonostante il sequestro in atto, i lavori sulla struttura erano continuati con la realizzazione della copertura e l’opera era correntemente usata per il deposito di fieno, in spregio ai provvedimenti dell’Autorità giudiziaria.
I militari hanno riapposto i sigilli al fabbricato sequestrato, riaffidando la custodia giudiziaria allo stesso custode, un’allevatrice di Cotronei di 47 anni. Essa è stata deferita alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Crotone per inosservanza dei doveri della custodia e altre violazioni.

126 visite 



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *