...


Il reparto Neonatale dell’Ospedale di Crotone, unico reparto con professionalità e umanità verso il paziente

I ringraziamenti della famiglia Bonifazio al primario del reparto di Ostetricia e Ginecologia, Dott. Pirillo, ed al primario del Neonatale Dott. Belcastro, insieme a tutti i loro collaboratori, ostetriche ed infermieri/e

La Redazione

Crotone, giovedì 20 settembre 2018.

Davanti a tanto lamento per una sanità, malata, inefficiente, inefficace, disumana, tardiva, sprecona, volevamo rendere merito al reparto di Ostetricia e Ginecologia, nonché a quello Neonatale del nosocomio crotonese. Nell’unico reparto, al più, quello dove non ci sono malati ma madri che portano e danno la vita, e quello meno infelice in un ospedale, abbiamo constatato l’umanità, la professionalità, l’empatia e capito come va intesa la sanità verso il cliente/utente (come si dice oggi).
Nella vicissitudine di una primipera, inesperiente, sperduta che va verso un ignoto, diciamo un
grazie veramente di cuore, innanzitutto al primario del reparto di Ostetricia e Ginecologia, Dott. Pirillo, ed al primario del Neonatale Dott. Belcastro, insieme a tutti i loro collaboratori, ostetriche ed infermieri/e.
Rendere meno traumatico ad una partoriente un momento gioiosamente doloroso, come quello delle doglie, è stata un’esperienza bellissima, avendo vicino professionisti con tanto di umanità, comprensione, tranquillità.
Vogliamo segnalare, tra gli altri, e ce ne scusino se dimentichiamo qualcuno, i primari dei reparti già citati, il Dott. Crea, le ostetriche Ammerata Danila e Sotira Caterina, le infermiere del neonatale coordinate dal primario e coadiuvate dalla Dott.ssa Spagnolo.
Abbiamo vissuto un momento felice, ma al tempo stesso nervosamente stressante, reso meno
traumatico dalla dedizione di questi professionisti alla loro missione, più che al loro mestiere. Un caloroso grazie non basta ad esprimere la nostra soddisfatta felicità, coronata dalla venuta al mondo di una splendida bimba.

E’ quanto comunica la famiglia Bonifazio.

1336 visite 



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *