...


Lib(e)riamoci a Scuola: “Lettura come Libertà” all’Istituto Comprensivo “Casopero” per Libriamoci 2018

Dal 22 al 27 ottobre, una settimana dedicata alla lettura nelle classi e nelle biblioteche dei plessi della scuola primaria e secondaria di I grado, per avvicinare ragazzi e adulti (insieme!) alla lettura, a scuola, e (ri)svegliare l’amore per i libri

La Redazione

Cirò Marina, giovedì 01 novembre 2018.

Dal 22 al 27 ottobre, una settimana dedicata alla lettura nelle classi e nelle biblioteche dei plessi della scuola primaria e secondaria di I grado, per avvicinare ragazzi e adulti (insieme!) alla lettura, a scuola, e (ri)svegliare l’amore per i libri.
La risposta dei ragazzi, anche dei piĂą piccoli, è stata sorprendente! Per la scuola primaria, al plesso “G. Butera”, i lettori del circolo LaAV di Cirò Marina, sempre pronti a supportare queste iniziative, hanno affrontato temi importanti come la libertĂ  e l’amicizia, ed hanno letto storie di inclusione, storie di ragazzi che hanno creduto e sono riusciti, permettendo ai bambini di tutte le classi di viaggiare sulle ali della fantasia e di parlare con mostri e personaggi fantastici.
Per le classi prime e seconde, (grazie alle maestre Rita Arcuri, Carmela Ferraro, Teresa Morise e Maria Carelli) Virginia Marasco, Amalia Manno, Maria Puleo, Salvatore Papaianni e Salvatore Bombardiere hanno letto brani tratti da “Tito Stordito”; “Cipì” per le classi quarte (con le maestre Anna Maria Adorisio, Lina Carelli e Giusy Grisafi), e “Wonder” per le quinte (con le maestre Teresa Amaddeo, Vittoria Parrilla e Teresa Alfì).
Nella scuola secondaria di I grado, l’iniziativa coordinata dalla docente referente Barbara Turano, è stata accolta da tutte le docenti di lettere, le prof.sse Clelia Geremicca, Giuditta Benincasa, Vittoria Caligiuri e Rosalia Ruffo, che hanno coinvolto ragazzi e genitori nella lettura in classe.
La settimana si è conclusa con due giornate dedicate a lettori “eccezionali”, esterni all’istituto. Venerdì 26 ottobre, nell’auditorium del plesso “Casopero”, i ragazzi si sono divertiti ad assistere alla performance di Rosaria Macrì e Andrea Giuda, che hanno letto “Frammenti di Libertà”. I due attori fanno parte dell’associazione “Scenari d’Aprile” che attraverso il teatro e l’arte in genere, sceglie di condividere le proprie idee e le proprie aspirazioni, dal basso, per un benessere comune, e sono riusciti a coinvolgere tutti i presenti, attraverso la musica e l’interazione.
Nella successiva giornata di lettura, sabato 27 ottobre, la Compagnia Teatrale Apollo Aleo, con Beatrice Murano, Annamaria Strumbo e Filomena Zungri, curatrice dell’iniziativa, ha proposto la lettura rivisitata del “Gabbiano Jonathan Livingston”.
La Dirigente scolastica Antonietta Ferrazzo si è complimentata per la partecipazione attiva di alunni, docenti, genitori ed artisti di buona volontà, uniti per promuovere la lettura, al fine di renderci tutti migliori.

203 visite 



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *