...


Mario Occhiuto, in corsa per la candidatura a Governatore della Calabria incontra un Gruppo di persone del crotonese

Mario Occhiuto, sindaco di Cosenza, ha incontrato professionisti, imprenditori ed amministratori del crotonese, interessati a contribuire al cambiamento della gestione nella cosa pubblica in Calabria

Oscare Grisolia

Cosenza, lunedì 05 novembre 2018.

Mario Occhiuto, sindaco di Cosenza ed in corsa per la candidatura a Governatore della Calabria, ha incontrato un Gruppo di persone, professionisti, imprenditori ed amministratori del crotonese, interessati a contribuire al cambiamento della gestione nella cosa pubblica in Calabria. Questo Gruppo di “volenterosi” ha confermato a Mario Occhiuto la ferma volontà di costruire un movimento che partendo da una base civile possa raccogliere quanta più gente possibile desiderosa di cambiamento. Mario Occhiuto da parte sua ha ringraziato per la fiducia accordategli e nel contempo ha dato loro la massima disponibilità a percorrere insieme il sentiero del cambiamento. Il Gruppo ha poi elaborato un documento e si è dato appuntamento con Occhiuto, in quel di Crotone, per un incontro pubblico atto ad ufficializzare questa collaborazione.

Questo il documento elaborato dai suoi sostenitori.

“UNITI TUTTO È POSSIBILE”; sotto questo simbolo ci siamo ritrovati, sotto questo motto ci siamo dati una missione, UNITI realizzeremo il nostro sogno: “UNA CALABRIA MIGLIORE”.
Ci capiterà di andare controcorrente ma non ha importanza, Einstein diceva che solo i folli possono cambiare il mondo, importante è sapere dove andare, lì spiegheremo le vele della nostra Barca sicuri che il vento di Seneca ci sarà favorevole; ci basterà sapere che il nostro Nocchiero sarà persona capace, illuminata e consapevole della difficile impresa che ci accomunerà negli anni futuri. La Calabria non è terra maledetta, i Calabresi non sono gente sfortunata. Il mare, con la sua ricchezza- turismo e pesca- rappresenterà la nostra ricchezza, il punto di partenza e di approdo per occupazione e sviluppo. La nostra terra, ricca e generosa, con la sua agricoltura dovrà essere fonte di nuova occupazione che tenga conto d’innovazione e sviluppo. Il nostro movimento, che non ha appartenenza politica o padrini politici, né ne cerca, ricco di donne e uomini volenterosi, si prefigge di difendere quella poca occupazione che vi è sul nostro territorio, d’incrementarla con idee, suggerimenti ed azioni atte a promuoverne la realizzazione. Questo ci chiede la nostra gente, questa è la missione che vogliamo darci, questo è quello che chiediamo alla persona che sarà chiamata ad assumersi la responsabilità della guida della Regione Calabria. Noi, consapevoli del difficile compito cui verrà chiamato, guardiamo con fiducia e speranza alla persona di Mario Occhiuto. La Provvidenza, ciclicamente, assegna ad ognuno di noi un compito. Noi siamo fermamente convinti che Occhiuto, per la sua capacità professionale, la sua esperienza maturata con successo nella veste di sindaco di Cosenza e per la sua voglia di abbracciare il ruolo a cui la storia lo chiamerà, potrà essere l’uomo giusto, nel posto giusto, nel momento giusto. Mario Occhiuto ha già dimostrato che anche in Calabria si può cambiare, lo ha fatto trasformando Cosenza in soli sette anni in una delle città più belle e vivibili d’Italia, come tutte le graduatorie e i rapporti di Ecosistema Urbano a livello nazionale testimoniano. Lo farà anche per la Calabria. A noi, partendo da questo lembo di Calabria, forse il più abbandonato al suo destino, il compito di chiamare alle proprie responsabilità uomini e donne che dovranno essere consapevoli e convinti che non è più tempo di delegare, che è invece tempo di agire e, nel campo dove si opera, fare in modo che le cose cambino.

265 visite 



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

One Response to Mario Occhiuto, in corsa per la candidatura a Governatore della Calabria incontra un Gruppo di persone del crotonese

  1. luigi Rispondi

    7 novembre 2018 at 11:58

    Da qui alle elezioni regionali di “salvatori del crotonese” e della Calabria tutta ne vedremo nascere come funghi.Tutti ovviamente prometteranno la nuova SS106,la nuova ferrovia Jonica a doppio binario ed elettrificata ed infine ma solo in ordine cronologico e non per importanza,un nuovo ospedale nuovo di zecca a Crotone con servizi all’avanguardia anche in provincia e lavoro per i giovani.Cosi’facendo grazie a loro,nessuno avrà più voglia di scapparsene via per la disperazione di vivere quotidianamente nel nulla assoluto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *