...


Senza tregua la polemica tra l’attuale Amministrazione e la precedente a proposito del bilancio

L’ex Sindaco Vallone: “Gli attuali amministratori sono in villeggiatura, assumetevi le vostre responsabilità”

Giuseppe Livadoti

CROTONE, venerdì 09 novembre 2018.

Le osservazioni fatte dalla Corte dei Conti all’amministrazione comunale a proposito del bilancio, ha innescato una vera sfida tra l’attuale amministrazione guidata da Ugo Pugliese, e la precedente a guida Peppino Vallone. La posta in palio è: a chi appartengono le responsabilità del bilancio di previsione 2015, bilancio sotto la lente d’ingrandimento della Corte dei Conti. (Guarda il video con le dichiarazioni complete di Vallone).
“Se non avessero usato toni fuori da ogni rapporto di continuitĂ  amministrativa, non mi sarei preoccupato di rispondere a ciò che sta succedendo a proposito delle osservazioni della Corte dei Conti con riferimento al bilancio di previsione 2015”. “A Roma – ha dichiarato Vallone – la sindaca Virginia Raggi ha approvato il bilancio, la Corte dei Coni l’ha bocciato. E’ stato rifatto il bilancio romano anche con l’aiuto di settori governativi e si è andato avanti. Non sono mancati, da parte della sindaca Raggi, riferimenti alla precedente Amministrazione ma senza usare toni pesanti”. Partendo da questa nota, l’ex sindaco Peppino Vallone ha poi continuato a parlare di ciò che è accaduto a proposito del bilancio comunale di Crotone. “Quando c’è un avvicendamento amministrativo, la continuitĂ  amministrativa eredita atti positivi e negativi. A distanza di trenta mesi, da quando si è insidiata l’attuale amministrazione, non si può continuare a sostenere che la responsabilitĂ  delle osservazioni sul bilancio fatte dalla Corte dei Conti appartiene alla precedente Amministrazione da me guidata. Il bilancio consuntivo del 2015 è stato approvato sul finire dell’estate rispettando tutti i parametri, anche quelli sopraggiunti con le nuove disposizioni governativi. Dal punto di vista finanziario sono convinto che il Comune di Crotone è ancora sano – ha fatto notare Vallone nel corso della conferenza stampa – se, però, in seguito sarĂ  amministrato con oculatezza. Esistono normative nuove entrate in vigore nel 2015 e che sono delicatissime”. “Non è concepibile – ha detto Vallone – che nel 2018 si parla del bilancio 2015. Se in due anni e mezzo l’attuale amministrazione non è stata in grado di azzerare le osservazioni della Corte dei Conti, anzi le hanno appesantite ulteriormente, sono preoccupato per la cittĂ  ed a questo punto sarebbe il caso di un ulteriore piano di bilancio. Ripeto, per quanto riguarda la mia gestione – ha dichiarato l’ex sindaco Peppino Vallone – ho lasciato i conti in ordine e ritengo che siano ancora a posto. Occorre che l’attuale amministrazione riesca a fare ordine nella gestione della cosa pubblica utilizzando persone adeguate, anche esterne se il caso lo richiede, giacchĂ© hanno voluto fare piazza pulita dei precedenti dirigenti con elevata esperienza”.

56 visite 



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *