...


Continua l’iniziativa “Giornate in Biblioteca” organizzata dalla città di Santa Severina all’interno del Castello

Giorno 1 dicembre è stata la volta della presentazione del libro “Calabresi di ieri e di oggi” di Umberto Chianelli, storico di San Sisto dei Valdesi (Cs), nonché dirigente medico dell’ASP di Cosenza

La Redazione

Santa Severina, domenica 02 dicembre 2018.

Giorno 1 dicembre è stata la volta della presentazione del libro “Calabresi di ieri e di oggi” di Umberto Chianelli, storico di San Sisto dei Valdesi (Cs), nonché dirigente medico dell’ASP di Cosenza. Vivacemente e sapientemente moderato dalla Presidente della Pro Loco , dott,ssa Teresa Gallo, l’incontro ha visto come relatori la prof.ssa Orsola Siciliani, docente di Cirò Marina ed il Prof. Luigi Capozza, scrittore.
Il libro, come ha precisato la Siciliani, ha carattere di opera sia storica che scientifica, in quanto gli illustri personaggi descritti entrano a far parte con i loro ruoli o le loro opere nel contesto storico dell’epoca, contribuendo a farci “vivere” pezzi di storia non solo locale, ma dell’intera Italia e delle potenze europee; inoltre si tratta di un’opera scientifica per la ricerca di dati , documentazioni e fonti storiche che danno fondamento alla stessa.
Tra i Calabresi di ieri ha ricordato: Flavio Aurelio Cassiodoro, Tommaso Campanella, Pietro da Longobucco, solo per citarne qualcuno, ma anche Gregorio Caloprese, Pasquale Baffi, Vincenzo De Filippis e tanti altri forse meno conosciuti e spesso ignorati dai testi scolastici.
Il prof. Capozza si è soffermato soprattutto sul quadro storico del Mezzogiorno, prima e dopo l’Unità d’Italia, delineando tratti salienti della storia della Calabria , del Regno di Napoli, dell’influenza del Papato giungendo anche a sfiorare il fenomeno del brigantaggio.
Infine, l’Autore, sollecitato dagli interventi dei relatori ha analizzato la situazione calabrese di oggi e la precarietà socio-economica e culturale dei calabresi citando una poesia del poeta Michele De Marco, al secolo Ciardullo. Nella Steppa di Oggi, seconda parte del suo libro, incita tutti noi a gettare la “SARMA” , il peso di un atteggiamento di passività e di rassegnazione per impadronirci delle nostre potenzialità e di ripercorrere le orme di quei Calabresi di ieri che hanno reso grande la nostra terra.
Grande soddisfazione ha espresso il Sindaco, dott. Lucio Giordano, anche per il vivace dibattito che ha concluso l’incontro.

98 visite 



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *