...


Pallamano Crotone vs Pallamano Altamura 16-18

(Risultato pt: 8 – 8). Una buona e grintosa Pallamano Crotone tiene testa e perde immeritatamente contro la capolista Altamura

La Redazione

Crotone, domenica 02 dicembre 2018.

PALLAMANO CROTONE: Lo Guarro, Fiorenza 1, Gerace, Gigliarano 2, Gentile 1, Perri R. 8, Malerba 1, Nesputo 1, Perri M. 2, Vrenna, Calabrese, Foresta, Lucente, Galluccio, Palombi, Cortese. All.: Cusato.

PALLAMANO ALTAMURA: Denora, Locapo 1, Paolicelli 4, Pepe P. 6, Popolizio, Lanzolla 6, Loporcaro 1, Colonna, Moamarco, Pepe D., Tortorelli. All.: Loviglio.

ARBITRI: Formisano e Sarno di Napoli

Bravi lo stesso. Una buona e grintosa Pallamano Crotone tiene testa e perde immeritatamente contro la capolista Altamura. Quella ospite si è dimostrata una squadra compatta ma soprattutto esperta che ha saputo gestire le fasi più critiche della partita.

Partita caratterizzata dai ritmi piuttosto blandi, entrambe le formazioni fanno della tattica il loro credo, preferiscono girare la palla invece che andare in velocità. Il gioco non è spettacolare ma efficace anche se lo stesso non si può dire dei tiri perché le conclusioni a rete sbagliate si contano con due mani.

Parte bene la formazione di casa che si porta sul doppio vantaggio e lo mantiene per quasi tutta la prima frazione di gioco, la capolista però non ci sta e si rifà sotto. Malerba con una rete spettacolare da angolo zero riporta i pitagorici in vantaggio ma la cosa non dura perché la prima frazione di gioco si chiude in parità. Tenace la squadra di casa che tiene testa alla capolista in tutti i modi.

La Pallamano Crotone resta negli spogliatoi. L’inizio della ripresa però è da incubo perché l’Altamura porta a tre i gol di vantaggio nonostante l’inferiorità numerica, ma se c’è una cosa che non manca ai rossoblù è il carattere e provano a restare attaccati alla partita. Se ci riescono è anche grazie a un Lo Guarro paratutto che tiene la squadra in partita, ma anche Cortese non è da meno visto che entra a freddo e mostra tutta la sua classe parando due rigori.

La ripresa si infiamma, gli animi si accendono e la partita perde un po’ i contenuti tecnici ma ne guadagna in agonismo. Piano piano la Pallamano Crotone rosicchia lo svantaggio anche se non riesce ad arrivare al pareggio. L’Altamura con classe, esperienza e la malizia della prima in classifica riesce a mantenere sempre quel punticino di vantaggio.

In cattedra salgono i fratelli Perri che a undici minuti dal termine portano il Crotone in parità. La partita si fa ancora più avvincente con continui colpi di scena. A due minuti dal termine però arriva la zampata vincente dell’Altamura che si porta a più due e riesce a strappare con i denti una vittoria che penalizza oltremodo il Crotone.

La differenza l’ha fatta la precisione al tiro, in troppe occasioni i giocatori della Pallamano Crotone sono arrivati davanti al portiere ma non sono riusciti a trasformare in rete le occasioni create. Passo in avanti comunque per una squadra che ha giocato molto meglio rispetto all’ultima uscita casalinga.

8 visite 



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *