...


Il Pd di Cariati si prepara per gli importanti appuntamenti congressuali in programma

La nota del Circolo PD Cariati

La Redazione

Cariati, martedì 04 dicembre 2018.

04/04/2016,Roma. Assemblea Nazionale del Partito Democratico

Si è svolta mercoledi 28 un’assemblea del Pd di Cariati, indetta dal Segretario Giuseppe Cufari e partecipata da una folta rappresentanza degli oltre 200 iscritti del Circolo Cittadino.
Diversi sono stati gli argomenti posti all’ordine del giorno trattati dal Segretario Cufari, con particolare riferimento al nuovo tesseramento 2019 ed agli imminenti appuntamenti congressuali, sia in ambito regionale che nazionale. Il segretario Cufari ha illustrato agli iscritti la necessità di rinnovare le modalità di partecipazione dei cittadini alla vita politica locale, anche con l’obiettivo di invertire il trend di generale disaffezione dalla politica e, in particolare, dai partiti più tradizionali, proponendo soluzioni di governo più adeguate alla fase di cambiamento che viviamo.
La campagna di tesseramento 2019 dovrà, in tale ottica, essere il più ampia possibile e impostata secondo una logica inclusiva che veda il PD, unico partito politico locale, come il fulcro della proposta politica e come collettore delle istanze della cittadinanza. Lo stesso segretario ha ribadito, inoltre, il forte stato di difficoltà sociale ed economica che sta vivendo la Cittadina di Cariati e le tante mancanze ed inefficienze presenti a Cariati, dai servizi alle proposte di sviluppo, frutto di una impostazione amministrativa sempre più isolazionista e superficiale portata avanti dall’amministrazione Greco che rischia, a breve e lungo termine, di produrre solo danni e che, ad oggi, ha dimostrato di essere inadeguata alla gestione del Comune.
Il Pd, rivendica il suo ruolo di partito di minoranza al Comune, avendo espresso nella passata competizione comunale il candidato a Sindaco nella coalizione di Cariati Unita ed oggi tre dei quattro consiglieri comunali di minoranza, ma allo stesso tempo non sfugge alla responsabilità di contribuire – come forza di governo sovra comunale – a dare una sterzata alla nostra comunità, sui grandi temi e problemi di tutto il territorio, cercando di coinvolgere e selezionare una nuova classe dirigente lungimirante e capace di rispondere alle istanze dei cittadini.
Nei successivi interventi è emersa la volontà di portare una linea unitaria e coesa a sostegno del candidato segretario che possa rappresentare con più forza le esigenze e le emergenze del nostro territorio. C’è la necessità, ha precisato il Dirigente Giovanni Agazio nel suo intervento, di rivendicare la giusta considerazione da parte di un Circolo, come quello di Cariati, che ha sempre onorato i suoi impegni ad ogni appuntamento e che spesso ha subito immeritate mortificazioni dalle varie segreterie ed oggi, per tale motivo, rivendica spazio e visibilità all’interno della politica che conta anche per contribuire alla risoluzione di problematiche come quella della sanità e dei servizi.
Il circolo Pd di Cariati, ha sottolineato poi Luigi Di Donna, ha menti, risorse, energie e uomini, donne e giovani capaci che amano la politica e vogliono spendersi in prima persona per le battaglie delle nostre comunità; lo vogliono fare da gente di partito, con le regole della politica, prendendo le distanze dai populisti da strapazzo e dell’ultima ora che rischiano di alimentare ulteriormente il caos che stiamo vivendo in Italia.
Gli altri interventi hanno sottolineato l’importanza di fare rete con gli altri circoli del territorio e di organizzare a breve una grande manifestazione territoriale a cui invitare il Governatore Oliverio ed altri Dirigenti nazionali, per discutere concretamente delle idee di sviluppo della fascia ionica e dell’entro terra collegato. In tal senso molto apprezzati sono stati gli interventi di Maria Crescente, Giampasquale Trento, Leonardo Ippolito e Vincenzo Morsillo, i quali hanno sottolineato la necessità di rivitalizzare l’azione del partito e di considerare fino in fondo l’importanza del nuovo tesseramento e degli appuntamenti congressuali in programma da qui a Marzo 2019.
In ultimo l’intervento di Leonardo Trento che, condividendo gli interventi precedenti, ha sottolineato la necessità di calendarizzare l’attività del partito e di creare quelle occasioni di confronto interno allo stesso, a Cariati e nel territorio, e con i vertici locali e nazionali, al fine di poter sottoporre agli stessi le tante emergenze del nostro territorio e dell’intera fascia ionica: dalla sanità ai collegamenti (106 e ferrovia) ed alla carenza di servizi. Non è più tempo di attendere, ha concluso Leonardo Trento, e bisogna unire le forze e cominciare a scendere in campo per riscattare un territorio troppo spesso abbandonato e distante dalla politica che conta e, questo, bisogna farlo attraverso il nostro Partito Democratico che è l’unico che ha le caratteristiche per poter assumere con credibilità, pur in un momento difficile della sua storia, un impegno così importante.
Infine il Segretario Giuseppe Cufari ha proposto all’Assemblea di individuare due Dirigenti a cui affidare dei ruoli di supporto all’attività del Segretario e del partito. In particolare è stato conferito a Giampasquale Trento il ruolo di responsabile organizzativo e della comunicazione ed a Maria Crescente il ruolo dei rapporti con la Federazione. L’assemblea ha approvato all’unanimità la proposta.

27 visite 



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *