Cirò: L’antico borgo non ha pace, ancora a secco i rubinetti

L’antico borgo non ha pace, ancora a secco i rubinetti, dopo la riduzione di acqua da parte della Sorical dei giorni scorsi, ora ci mancava la rottura della tubatura centrale lungo la provinciale Cirò- Umbriatico, che ancora una volta causerà la riduzione d’acqua anche nella giornata di oggi domenica 16 dicembre, quindi l’appello del sindaco Francesco Paletta ai cittadini:” razionalizzate il consumo”. Intanto il primo cittadino fa sapere che è stata allertata la società Sorical che dovrebbe intervenire con una squadra di pronto intervento a ripristinare la rottura della tubazione, inoltre prosegue il sindaco- abbiamo sollecitato per la definitiva sistemazione di tutta la zona per evitare altre rotture che potrebbero pregiudicare la stabilità della stessa strada provinciale per Umbriatico , già martoriata da numerose frane e smottamenti che ne pregiudicano la normale viabilità. Proprio nei giorni scorsi il sindaco aveva scritto a S.E. il Prefetto di Crotone Guida dopo che la società Sorical aveva ridotto l’entrata di acqua al comune di Cirò, del grave abuso della società Sorical che aveva ridotto la portata di entrata dell’acqua nel serbatoio comunale per ipotesi di morosità, nonostante il comune avesse già pagato un totale di €. 61.539,00, in attesa di saldare la morosità pregressa. E visto che continua a piovere non ci resta che armarci di secchi da riempire di acqua piovana visto che ultimamente non manca mai.