...


“Sguardi composti… e un carosello di note stonate”

L’ultimo libro di Fabio Strinati, scritto a quattro mani con il filosofo Italo Truzzi

La Redazione

Catanzaro, lunedì 14 gennaio 2019.

Fabio Strinati – Italo Truzzi

Breve estratto dall’introduzione:‚Ä®‚Ä® Le parole delle¬†liriche/poesie/musiche si susseguono¬†fra i righi e gli spazi delle¬†pagine come¬†dentro a¬†uno spartito vagano anime di note destinate al bicchiere di una serata senza vicoli sulla schiuma della Luna.¬†Parole che¬†formano una partitura visiva; sonorit√† mistiche che producono timbri e guizzi che come zampilli di montagna sbraitano sanguigni la propria voglia per l‚Äôarte come liberazione dall’inganno di un‚Äôessenza onirica e sagace. Un‚Äôopera che ancor prima di nascere sul selciato di un cortile poetico si mostra al chiaroscuro di una vita¬†sdoganata da schemi ritmici costrittivi, partoriti¬†da¬†sguardi¬†che¬†si posano sulle disso

nanze pi√Ļ pungenti¬†del momento,¬†graffiando la mente nell’istante del godimento come ritmo di un armadio che cigola col suo scheletro infiltrato dentro. ‚Ä®‚Ä®Fabio Strinati-Italo Truzzi.

PAGINE

Pagine di un libro rotte e semivuote.
Pagine in un respiro di ferro; microscopio
in un cassetto di lettere spiegate,
e in un taccuino rubato, frasi sparse
di pazzi e di poeti.
Pagine dispari alla mercé dei pari:
in disparte, una seggiola vuota
e una stilografica algebrista.

DUALISMO

Natura – benigna
maligna – natura
natura sempre in atto; esistenza,
armonia instabile.

Fabio Strinati – Italo Truzzi.

46 visite 



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *