...


La Longobucco-Mare che collegherĂ  la Sila alle zone costiere in meno di mezzora, diversi tratti passano alla gestione Anas

Abate (M5S Senato): «Dal primo gennaio la gestione di diversi tratti della Longobucco-Mare sono passati all’Anas

La Redazione

Roma, martedì 15 Gennaio 2019.

Abate (M5S Senato): «Dal primo gennaio la gestione di diversi tratti della Longobucco-Mare sono passati all’Anas. Premiato il lavoro per il territorio, è il primo passo per sbloccare una situazione che ormai da anni crea disagi a tutta l’area e che collegherà la Sila alle zone costiere in meno di mezzora».
«Durante la scorsa visita in Calabria del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Danilo Toninelli – racconta la senatrice Rosa Silvana Abate – nella sede dell’Istituto Salesiano di Soverato, alla presenza di Anas, Agenzia del Demanio, Regione Calabria, Province di Cosenza, Catanzaro, Crotone, CittĂ  Metropolitana di Reggio Calabria e oltre agli Enti Comunali territorialmente interessati hanno sottoscritto il verbale relativo alla ridistribuzione delle competenze di tratti di arterie stradali calabresi». Nel dettaglio l’accordo formalizzato ed entrato in vigore dal primo gennaio 2019 si conclude l’iter di rientro avviato con l’intesa sancita dalla Conferenza Unificata Stato-Regioni per la revisione delle reti di undici Regioni, per circa tremilacinquecento chilometri di strade. Lo scopo principale è quello di garantire la continuitĂ  territoriale degli itinerari di valenza nazionale che attraversano le varie regioni, evitando la frammentazione delle competenze nella gestione delle strade e dei trasporti.
«Diverse strade che passano ad Anas – ha continuato la Abate – sono calabresi per un totale di oltre 283 chilometri tra i quali figurano diversi tratti della Longobucco-Mare, una strada che avevo segnalato piĂą volte al Ministero nel corso degli incontri fatti e sulla quale avevo preso impegni in campagna elettorale. Il completamento di questo ulteriore lotto collegherĂ  la Sila allo Jonio in mezzora e consentirĂ  di raggiungere Longobucco dalla Statale 106 in un quarto d’ora favorendo i flussi turistici, dal mare verso l’altopiano e i paesi dell’entroterra e viceversa».
Nel dettaglio, passano all’Anas i tratti della strada Longobucco Mare dal km 0,000 al km 9,608 (dall’innesto cin SS 177 al km 42,650resso Longobucco – innesto con SS 177 al Km 51+500 – innesto con Strada comunale “Destro – Manco” sul ponte “Manco”); quello dal km 6,000 Prosecuzione da strada comunale “Destro – Manco” sul ponte “Manco” fino alla SS 531 sul ponte “Trionto” in prossimitĂ  dello svincolo per Caloveto (Progetto e lavori affidati); mentre della Strada Longobucco – Mirto Crosia dal km 15,000 – da SS 106 al bivio di Caloveto.
«Ringraziamo il Ministro Danilo Toninelli – chiude la Abate – per l’attenzione che sta dimostrando nei confronti della nostra Regione nonostante le inutili polemiche che è costretto a subire. Presto ci saranno anche altre novità».

Rosa Silvana Abate (M5S Senato)

402 visite 



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *