...


“A Casalura”, la trattoria 4.0 di Cirò Marina gestita dallo chef Giuseppe Pucci, tra i migliori ristoranti della Calabria

Giuseppe Pucci, giovane cuoco calabrese ritornato a Cirò Marina dopo avere studiato alla scuola Alma

La Redazione

Cirò Marina, venerdì 15 Febbraio 2019.

Una gastronomia/trattoria 4.0 gestita da Giuseppe Pucci, giovane cuoco calabrese ritornato a Cirò Marina dopo avere studiato alla scuola Alma. Il format è nuovo nello scenario calabrese e si basa su una idea solida e chiara: Giuseppe ha fatto un lavoro di ricerca sui piatti antichi e poveri del suo territorio, li riproduce con una maniacale selezione delle materie prime. Ha creato una rete con i piccoli allevatori produttori locali, lui stesso si dedica alla raccolta delle verdure spontanee, utilizza la carne dei maiali che allevano in famiglia. Alcuni piatti che si possono gustare e che sono oramai quasi perduti: il sangue di capretto, ricetta tradizionale e oramai perduta a Cirò Marina, oppure il fegato di maiale con mollica aromatizzato avvolto nel ‘piccio’ come lo chiamavano in tempi remoti i cirotani (la crepinette). Molto curata la carta dei vini. Sono presenti tutti i rappresentanti della nuova generazione dei vignaioli cirotani. E’ quanto scrive Luciano Pignataro, giornalista, scrittore e gastronomo italiano, nella guida ai 20 migliori ristoranti da non perdere nella regione del futuro gastronomico mediterraneo.

2796 visite 



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

One Response to “A Casalura”, la trattoria 4.0 di Cirò Marina gestita dallo chef Giuseppe Pucci, tra i migliori ristoranti della Calabria

  1. Antonella Rispondi

    15 Febbraio 2019 at 19:48

    Ha dovuto studiare per ri – cucinare i nostri piatti…ah però

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *