...


Innovazione e ricerca: Roadshow istituzionale delle eccellenze calabresi in Svizzera

La promozione del sistema Calabria passa anche attraverso la valorizzazione dei profili che vengono usualmente poco associati alla nostra Regione

La Redazione

Catanzaro, martedì 28 Maggio 2019.

È il caso del settore delle eccellenze calabresi nel campo dell’innovazione e della ricerca, protagoniste, nelle giornate del 22 e 23 maggio, di un roadshow istituzionale in Svizzera.
L’iniziativa si inserisce nel contesto del Progetto “Calabria Valley”, realizzato dal Settore internazionalizzazione con la Camera di commercio italiana in Svizzera con l’obiettivo di consentire ad una selezione di imprese e start-up calabresi di cogliere le opportunità offerte dal fabbisogno di innovazione svizzero, nonché di promuovere nel Paese il tessuto innovativo presente in Calabria.
La prima attività prevista dal progetto ha riguardato il coinvolgimento degli operatori calabresi che hanno manifestato interesse, nelle giornate di scouting che gli esperti della Camera hanno svolto nel mese di aprile attraverso diverse tappe sul territorio calabrese.
Sulla base di una valutazione sul grado di innovazione dei prodotti e sul tipo di riscontro che gli stessi potrebbero avere sul mercato svizzero, è stata individuata una selezione di imprese e start up innovative con maggiore opportunità di impatto concrete sul mercato elvetico, nei tre canali degli investors, dei partner commerciali e di centri di ricerca.
Si tratta di 30 operatori appartenenti, tra gli altri, ai settori delle scienze della vita, delle ICT, dell’edile-antisismico e innovazione dei materiali che, nello step progettuale finale, saranno seguite dalla Camera di commercio italiana in Svizzera in una fase di business development, attraverso incontri diretti con controparti svizzere e utili contatti per lo sviluppo del mercato.
Il roadshow istituzionale in Svizzera, nelle due tappe di Zurigo e Ginevra è stato programmato nel contesto delle iniziative del progetto “Calabria Valley”, con il fine di presentare il progetto medesimo ai principali “stakeholder” del mondo dell’innovazione svizzero e, al contempo, per consentire di acquisire informazioni sul tessuto imprenditoriale innovativo e della Ricerca e Sviluppo della Svizzera tedesca, allo scopo di attivare possibili sinergie con il territorio calabrese.
Le due giornate di incontri, hanno rappresentato un importante momento di sintesi dello stato di avanzamento progettuale poiché, proprio sulla scorta degli esiti dell’attività di scouting e valutazione condotta dalla Camera sui profili che hanno manifestato interesse al progetto, è stato possibile presentare ed illustrare un interessante set di progettualità presenti in Calabria che ha ricevuto positivi riscontri da parte dei principali players svizzeri del comparto.
Gli incontri della giornata del 22 maggio a Zurigo, hanno registrato come momento iniziale un meeting presso il Consolato italiano a Zurigo alla presenza del console generale Giulio Alaimo e Vincenzo Savina, attache commerciale dell’Ambasciata d’Italia. A seguire, la visita presso la GZA, agenzia svizzera per l’attrazione degli investimenti innovativi, la cui mission è quella di favorire la presenza di aziende estere interessate a sviluppare a Zurigo progetti di ricerca. Nel prosieguo, l’appuntamento presso EMPA (Istituto svizzero per l’innovazione dei materiali), dove il Mario Jenni, Direttore dell’incubatore GLATEC, ha illustrato il panorama di Start-Up in Svizzera e Giovanni Terrasi, Direttore del Settore Mechanical Systems Engineering dell’EMPA ha mostrato le principali innovazioni in campo dei materiali per l’edilizia.
Gli appuntamenti della giornata del 23 maggio si sono svolti a Ginevra, presso la Villa della Fondation Jeantet, alla presenza di una platea di attori del panorama dell’innovazione e della ricerca operanti nel cantone di riferimento. Nel corso degli incontri programmati nelle due giornate, Gina Aquino, dirigente del Settore Internazionalizzazione e Menotti Lucchetta, dirigente del Settore Innovazione e ricerca, hanno illustrato agli autorevoli operatori incontrati, le interessanti potenzialità derivanti da questo approccio regionale di sistema che, partendo dalle importanti progettualità di supporto al tessuto innovativo e della ricerca calabrese, poste in essere dal competente Settore Innovazione a valere sul corrente ciclo di programmazione operativa regionale, a beneficio di start up e poli di innovazione, si integra con le iniziative del progetto di internazionalizzazione Calabria Valley, finalizzato ad accompagnare parte di questo ecosistema innovativo calabrese verso un percorso inserimento su un mercato estero di indubbio interesse nel comparto, quale quello svizzero.

32 visite 



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *