...


Primo Consiglio Comunale di Melissa, il gruppo “Insieme si Cresce”: “l’attuale maggioranza non ha mantenuto le promesse”

La nota del gruppo di minoranza “Insieme si Cresce”

La Redazione

Melissa, domenica 16 Giugno 2019.

Venerdì scorso, 14 giugno, il gruppo di minoranza “Insieme si Cresce” del Comune di Melissa, ha tenuto un’assemblea pubblica per aggiornare gli elettori sull’andamento del primo Consiglio Comunale della neo insediata amministrazione. La prima a prendere la parola è stata Maria Carmela Malena che, dopo aver ringraziato i presenti per la fiducia data alle elezioni e per il supporto del dopo voto, voto che, ha ribadito l’intenzione e l’impegno da parte sua e dei colleghi eletti nel gruppo alla minoranza, di vigilare sull’operato dell’amministrazione Falbo.
La Malena ha dato poi la parola ad Antonio Catricalà, il candidato della lista più votato a Melissa. Catricalà nel suo breve discorso ha palesato la sua amarezza per il risultato elettorale, risultato che non ha decretato un vincitore assoluto ma ha solo evidenziato una spaccatura nel comune, ha ringraziato tutti i cittadini che hanno avuto fiducia in lui e anch’egli ha ribadito la volontà di garantire una vigilanza costante sull’amministrazione. Ha preso la parola poi Cataldo Maltese, assessore uscente e candidato più eletto in assoluto alle scorse elezioni. Maltese è stato breve nel suo discorso ma molto chiaro e deciso. Dopo aver ringraziato tutti i presenti e anche tutti quelli che seguivano la diretta facebook, ha ricordato come l’attuale maggioranza non ha mantenuto le promesse fatte agli elettori durante la campagna elettorale, nello specifico, ha detto, Falbo aveva promesso ai suoi sostenitori che, in caso di vittoria, Melissa capoluogo, avrebbe avuto due Assessori, alla luce dei fatti, così non è stato, Melissa ha avuto la carica di Vice Sindaco, nella persona di Carmine Macrì e di un solo Assessore, quello all’Agricoltura, dato sempre a Macrì. Maltese, nel suo intervento ha voluto, quindi, sottolineare ancora una volta, l’andamento poco corretto della campagna elettorale, comportamento che, secondo lui, ha creato solo aspettative nei melissesi, aspettative mal riposte, come si è visto. A concludere l’incontro, l’intervento di Rosati che ha spiegato dettagliatamente cosa era successo in seduta consiliare e il perché dell’Assemblea.
Ha prima raccontato di come i consiglieri di Maggioranza hanno bocciato la richiesta fatta dal suo gruppo, con la quale si chiedeva la presidenza del Consiglio dato il margine esiguo di voti della maggioranza, Rosati ha spiegato il perché il suo gruppo avesse proposto Catricalà a tale incarico, ovvero per dare un segnale positivo a tutti i cittadini melissesi che lo avevano sostenuto e ha poi manifestato il disappunto per la bocciatura di tale richiesta da parte della maggioranza che avrebbe voluto tamponare il malcontento con la nomina a Vice Presidente del Consiglio Comunale di Cataldo Maltese che dopo aver atteso la votazione e la nomina della carica ha rassegnato le dimissioni in quanto vedeva in questa nomina una mancanza di rispetto nei confronti degli altri membri del gruppo.
Indubbiamente le cose da capire e da spiegare sono ancora molte, come ad esempio la scelta di alcune cariche assegnate in modo non appropriato, a parere di Rosati, ma anche lui, come i suoi colleghi ha promesso agli elettori che nei prossimi cinque anni non farà mancare il suo impegno nel vigilare sull’operato dell’Amministrazione.
E’ quanto afferma il Gruppo consiliare “Insieme si cresce”.



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *