...


Perché l’Italia è uno tra i Paesi Europei in cui è più sicuro giocare al casinò online

Perché l’Italia è uno tra i Paesi Europei in cui è più sicuro giocare al casinò online

La Redazione24

Notizie 24, martedì 18 Giugno 2019.

È incredibile come l’industria dei giochi da casinò sia cambiata nel corso degli anni e con così tanti fornitori disponibili è piuttosto difficile trovare la piattaforma perfetta in cui cominciare a giocare, soprattutto se sei nuovo in questo mondo così vasto. Quindi, probabilmente, ti sarai chiesto più volte se Ã¨ davvero sicuro giocare al casinò online in Italia e come fare per trovare un fornitore di giochi sia sicuri sia divertenti? Continua a leggere e ti daremo un paio di suggerimenti che sicuramente ti torneranno utili.

Il primo suggerimento che vogliamo darti è quello di assicurarti che siti casino online su cui vuoi cominciare a scommettere siano effettivamente italiani o, al massimo, siano la versione italiana di un colosso del settore, autorizzato ad operare nel Bel Paese poiché fornito di licenza AAMS/ADM.

In Italia, infatti, l’unico modo per avere la conferma che questi siti siano sicuri è quello di verificare che la piattaforma in questione sia stata inserita nella lista delle sale accettate dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli di Stato. Una volta appurato ciò, potrai star certo che le tue partite saranno sicure, che i tuoi depositi e prelievi saranno sempre rintracciabili e contabilizzati e che le tue scommesse saranno legali.

In Italia, inoltre, poiché il tema della sicurezza dei casinò online è sempre molto gettonato e il pubblico non vuole correre rischi puntando il proprio denaro, vengono frequentemente condotte numerose ricerche a tal proposito. Quello che è risultato dalle ultime analisi di mercato legate proprio alla sicurezza del gioco d’azzardo online è che, tra i paesi Europei, l’Italia si piazza tra i primi posti in classifica per l’alto livello di attenzione dedicato alla sicurezza degli appassionati di giochi online.

Tali ricerche sono state di recente commissionate dall’autorevole European Gaming and Betting Association, ente con sede a Bruxelles che rappresenta i principali operatori sia di gioco online sia di scommesse stabiliti, autorizzati e regolamentati all’interno dell’Unione Europea. L’EGBA collabora con le autorità nazionali, le autorità dell’UE e altre parti interessate verso un’offerta di giochi online da casinò e non, che sia ben regolamentata e attraente per i cittadini dell’UE interessati a questo mondo. Se oltre 20 milioni di persone in Europa godono di un servizio di scommesse online regolamentato e di alta qualità è grazie al lavoro dei membri dell’EGBA. 

Dunque, quello che è emerso dalla ricerca è che, tra gli scommettitori Europei, gli Italiani sono tra i più tutelati per diversi motivi

Uno dei motivi è il fatto che solo l’Italia e altri 13 Paesi vietano rigorosamente ai minori di 18 anni di scommettere sul gioco d’azzardo e sensibilizzano il pubblico verso un gioco responsabile sia all’interno delle pagine del sito con messaggi specifici sia in ogni forma di pubblicità relativa al gaming. Sempre in Italia, prima di aprire un conto, è necessario inviare una copia dei propri documenti di identità in corso di validità e la possibilità di giocare sarà consentita solo dopo che il casino avrà terminato tutte le procedure di verifica e tutti i controlli incrociati per assicurarsi che la persona che sta per giocare è proprio la stessa che ha inviato i documenti e di cui il casinò conosce l’identità. 

In più, solo l’Italia, la Romania, la Slovacchia, la Spagna e la Lituania vantano un’altra importante caratteristica per garantire il gioco online sicuro e di qualità: l’autoesclusione. L’AAMS ha, infatti, lanciato lo scorso anno il Registro Unico delle Autoesclusioni (Rua), un elenco che consentirà ai giocatori di riempire un modulo online, scaricabile direttamente dal portale AAMS o sui siti degli operatori di gioco, e attraverso il quale si fa richiesta di autoesclusione da tutte le piattaforme di gambling. 

In questo modo, un giocatore che riconosce di avere dei problemi di autocontrollo e che ha sviluppato una forma più o meno seria di dipendenza dal gioco d’azzardo, potrà decidere di “disintossicarsi” e autoescludersi dalle sale per un periodo prefissato o per un tempo indeterminato. 

Confermando l’autoesclusione, il giocatore chiuderà immediatamente i conti gioco attualmente aperti e verrà escluso da tutti i casinò AAMS nazionali. Si tratta di un modo molto efficace per moderare il proprio atteggiamento verso i siti di casinò e controllare il proprio livello di gioco e le proprie spese quando si scommette online. 

Inoltre, l’autoesclusione può essere attivata anche dall’operatore qualora verifichi che determinati soggetti stiano giocando in modo irresponsabile, sforando il limite del gioco ed entrando nel pericoloso limbo della ludopatia, grave e galoppante fenomeno fronteggiato dal recente Decreto Dignità approvato lo scorso anno e in vigore a partire da questa estate.

36 visite 



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *