...


Grande spettacolo il saggio di danza di fine anno della School Dance di Luana Caligiuri

Presente il Dirigente Nazionale ACSI (Associazione Centri Sportivi Italiani per la Danza) Domenico Antonio Veltri e la presidente provinciale ACSI di Crotone Daniela Crivaro

LaRedazione

Cirò Marina, mercoledì 26 Giugno 2019.
Il presidente nazionale Veltri a sinistra e le due diplomate a destra

Un grande spettacolo il saggio di danza di fine anno, quello¬†¬†della school Dance¬†¬†della direttrice Luana Caligiuri,¬†¬†grande insegnante di ballo¬†¬†che quest‚Äôanno,¬†alla sua 8¬į edizione,¬†¬†ha¬†dedicato¬†¬†¬†il saggio a tematiche importanti come il riciclo, il bullismo, la droga, i diritti delle donne. Quello di quest‚Äôanno √® stato¬†un viaggio artistico verso nuovi orizzonti, alla scoperta di nuovi luoghi sparsi nel mondo,¬†a partire dall‚ÄôOriente, passando per la Russia,¬†¬†per l‚ÄôAmerica, la Savana e l‚ÄôItalia attraverso Domenico Modugno. Presente il Dirigente Nazionale ACSI (Associazione Centri Sportivi Italiani per la Danza) Domenico Antonio Veltri e la presidente provinciale ACSI di Crotone Daniela Crivaro.¬†Dalla scuola quest‚Äôanno dopo otto anni si sono diplomate¬†¬†maestre di ballo due ballerine d‚Äôeccezione: Federica Caligiuri e Aurora Caparra a cui il presidente nazionale ha consegnato i diplomi per il settore Hip Hop. Le due ballerine sono state preparate¬†¬†al fatidico diploma dal maestro Mario¬†¬†Sassone. A presentare la manifestazione Angela Vulcano. A collaborare con la direttrice Luana,¬†¬†il maestro Osvaldo Manfredi di Crotone e la maestra di contemporaneo Natalizia Leccese di Bari.¬†¬†Una scuola di alto valore ‚Äďha detto il presidente Veltri– stasera ho assistito ad un grande spettacolo di danza di coreografie e di ricerca- non rimanete solo in Calabria, ma uscite fuori e fatevi conoscere per il grande talento che stasera ho visto, comprese nelle due neodiplomate. ‚ÄúE‚Äô stata una emozione indimenticabile- ha detto la direttrice Luana- la musica la danza e la voglia di non smettere mai ci ha sempre contraddistinti .¬†Molto ricco e intenso lo spettacolo dal titolo: ‚ÄúNoi in questa Prigione‚Ä̬†¬†con¬†¬†il corso di contemporaneo avanzato attraverso il pezzo ‚ÄúFemmina‚ÄĚ una donna intrappolata e prigioniera; il corso di contemporaneo intermedio con il balletto :‚ÄĚ Il Bullo‚ÄĚ scherzato e deriso; ed il corso di contemporaneo avanzato con ‚ÄúCome le Pietre‚ÄĚ dedicata alla droga, tematiche molto forti e quotidiane, come in¬†¬†una ragnatela intrisa di prigionie.¬†La serata si √® conclusa con lo spettacolo dal titolo:‚ÄĚ Pinocchio‚ÄĚ interpretato magistralmente dalla ballerina Giusimichela Cammarata,¬†da un sorprendente Lucignolo interpretato da Miriam Reda; una sorprendente Fata Turchina interpretata da Erika Scigliano, un suggestivo Grillo Parlante interpretato da Alessia Chiarelli; Un scrosciante e impetuoso personaggio quello di Mangiafuoco interpretata da Elisabeth Cariati; Un fantastico Geppetto interpretato da Denise Trifino. E due spassosissimi attori e ballerini¬†¬†davvero d‚Äôeccezione , Giuseppe Chimenti e Francesco Salerno, due giovani talenti,¬†¬†che hanno interpretati il Gatto e la¬†¬†Volpe.¬†Si √® assistito ad una grande serata di danza di arte¬†¬†e di eccellente coreografia¬†raffinata, dal tocco garbato fatto di colori tenui di preziosi tulli, accompagnati a movimenti fluidi come quelle¬†¬†delle onde del mare. Un tocco¬†¬†di saperi, di ricerca e di profumi orientali¬†¬†impreziositi da una mimica sapiente dal fascino del gelsomino,¬†¬†dove la ricerca dei colori e dei tessuti ne ha¬†¬†impreziosito lo spettacolo come uscito da un quadro di Monet.



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *