...


Torretta, Mingrone: nessun ridimensionamento della Biblioteca Comunale

Per Mingrone ora la biblioteca “da luogo chiuso è diventato luogo aperto”

Nunzio Esposito

CRUCOLI TORRETTA, sabato 29 Giugno 2019.

“Come cittadino di questa
comunità, il mio senso civico mi impone di fare qualche considerazione…”.

Leonardo Mingrone

Esordisce così, nella sua breve
lettera inviata alla nostra redazione, Leonardo Mingrone, storico segretario di
Rifondazione Comunista, nonché ex assessore esterno nella prima giunta Sicilia
(2004-2009). Una nota stampa attraverso la quale intende intervenire nella
querelle sollevata nelle scorse settimane da Gaetano Lamanna, a proposito dello
spostamento della Delegazione Comunale, deciso dalla Commissione Straordinaria che
attualmente governa il Comune di Crucoli, nei locali che ospitano la Biblioteca
Lamanna.

“Non vedo nessun ridimensionamento
del ruolo della biblioteca – scrive Mingrone – con il fatto che vi è stata trasferita
la delegazione comunale, non potendo (il Comune, n.d.r.) piĂą sostenere le spese
di fitto della sede sita in piazza Matteotti. Anzi da luogo chiuso è diventato
luogo aperto e i cittadini finalmente cominciano a rendersi conto dell’esistenza
di un luogo dedicato alla memoria di un nostro concittadino che ha dedicato la
sua vita allo sviluppo del suo paese ed alla questione meridionale”

Non basta sistemare dei libri in
un locale e poi dire di aver fatto la biblioteca, a parere di Mingrone, “se poi
non la si fa diventare luogo di promozione culturale con l’organizzazione di
eventi e dibattiti.”

Ed a proposito della comunitĂ 
locale aggiunge: “In questo paese c’è un grande bisogno di confrontarsi, fare
analisi, discutere, cosa che non si fa piĂą da tempo. Un chiaro sintomo, questo,
di un paese che va indietro, d’altronde senza confronto la strada non può
essere che quella.”    

573 visite 



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *