...


Tre medaglie d’Oro assegnate all’area del Cirò al Concorso Enologico Internazionale Città del Vino

Tra i vini calabresi, si sono distinti il Cirò doc Rosso Classico Superiore di Brigante Vigneti, Cirò doc Rosso Classico Superiore Riserva “Ripe del Falco” delle Cantine Vincenzo Ippolito e Calabria IGT Rosso “Demetra” 2018 della Cantina Malena

LaRedazione

Frascati, lunedì 01 Luglio 2019.

Per la Calabria al Concorso Enologico Internazionale Città del Vino tenuto a Frascati recentemente, sono state sette le medaglie d’oro assegnate di cui 3 all’area del Cirò. Sono stati   1250 i vini partecipanti di tutte le regioni d’Italia e di ben 6 nazioni (Brasile, Portogallo, Russia, Lussemburgo, Azerbaijan, Germania), con più di 500 aziende e 300 vitigni, tra i vini calabresi in particolare  riferimento a quelli del cirotano, si sono distinti il Cirò doc  Rosso Classico Superiore di Brigante Vigneti, Cirò doc  Rosso Classico Superiore Riserva “Ripe del Falco” delle Cantine Vincenzo Ippolito e Calabria IGT Rosso “Demetra” 2018 della Cantina Malena. Ne ha dato notizia Saveria Sesto, presidente della commissione n.10, che analizzando i risultati ormai ufficiali e consultabili sul sito di Città del vino evidenzia: “questo concorso conferma risultati importanti che si consolidano negli anni: ormai i vitigni autoctoni  non deludono più, dal Gaglioppo nelle sue versioni base o riserva, al Greco bianco, al Moscato”. Il sindaco di Cirò Paletta  nella qualità di Coordinatore regionale dell’associazione Città del vino, in proposito esprime viva soddisfazione per i premi ottenuti, sia a livello di Regione con i vini di Saracena, Lamezia e Cosenza ma anche perché tale concorso internazionale ha dimostrato la bontà dei vini dell’area del Cirò. Con le medaglie d’oro prosegue il primo cittadino- di Malena, Ippolito e Brigante cantine che ha conquistato anche una medaglia d’argento nella sezione bio. Questo premio conclude il sindaco- è giunto nell’anno del 50.mo del doc Cirò e rappresenta uno stimolo in più per tutti i produttori affinché facciano sempre meglio in prodotti di qualità che possano sfondare nel mercato internazionale.

291 visite 



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *