...


Inaugurata la mostra #negativoépositivo del Maestro Mario Vetere nella Torre Aragonese di Melissa

Un evento che ha attirato l’attenzione di un pubblico numerosissimo, gli estimatori appassionati, che ormai da anni seguono ed apprezzano le sue opere

La Redazione

Torre Melissa, venerdì 19 Luglio 2019.

Un evento che ha attirato l’attenzione di un pubblico numerosissimo, gli estimatori appassionati, che ormai da anni seguono ed apprezzano le sue opere, e nuovi spettatori, incuriositi dalla particolarità della tecnica. Stiamo parlando della inaugurazione della mostra #negativoépositivo del Maestro Mario Vetere, tenutasi nella Torre Aragonese di Melissa lo scorso giovedì 18 luglio.
L’evento rientra nel calendario estivo organizzato dalla giovane Amministrazione Comunale, guidata da Raffaele Falbo, e la serata si è avvalsa dell’intrattenimento musicale a cura dei fratelli Contosta , con degustazione di vini e prodotti tipici locali.
Il pubblico ha potuto apprezzare le opere della nuova collezione #negativoépositivo nell’esposizione allestita nel terrazzino della Torre, in una serata che ha saputo fondere emozioni e stupore. La tecnica inventata da Vetere, che sta ottenendo numerosi riconoscimenti in Italia e all’estero, risale addirittura a Leonardo da Vinci: anche il grande genio usava infatti sfumare le Crete colorate con i polpastrelli delle dita. A questo Vetere ha aggiunto lo studio dei colori in negativo. Le sue opere sono perciò fruibili non solo ad occhio nudo, ma svelano tutta la loro potenza artistica quando li si guarda tramite lo schermo di un qualsiasi dispositivo (smartphone o tablet) invertendo i colori. Nell’era digitale, Mario Vetere ha voluto fondere un’antica tecnica alla tecnologia, per avvicinare anche i più giovani all’arte.
Nel corso della piacevolissima serata, i rappresentanti dell’Amministrazione Comunale hanno voluto omaggiare Mario Vetere di una targa su cui si legge : “per aver aggiunto all’arte contemporanea una nuova dimensione visiva, #negativoépositivo”.

“Questa sera l’arte ha trovato casa in questa splendida cornice, grazie al Maestro Mario Vetere”, ha affermato il consigliere comunale Pina Balestrieri, sottolineando l’entusiasmo di tutta la giunta comunale nell’ospitare l’esposizione. “Facciamo questo piccolo dono come segno di questo nostro inizio verso i doni che il nostro territorio ci ha dato, perché Vetere è un dono”.
L’assessore al turismo Carlo Poerio ha espresso l’augurio che questa non sia l’unica volta che Vetere esporrà le sue opere nel territorio di Melissa.
Il sindaco Raffaele Falbo ha voluto invece esprimere il suo entusiasmo per una tecnica assolutamente innovativa , augurando a Vetere una strada costellata di successi.
“È sempre un grande onore e una soddisfazione per me ottenere premi e riconoscimenti “ , ha affermato Vetere, “di solito questo sta avvenendo per me lontano da casa, invece stasera sono a pochi chilometri dal mio paese”.
Il Maestro ha ricambiato a modo suo regalando alla comunità la sua opera in #negativoépositivo , realizzata per l’occasione, che rappresenta il paesaggio del centro abitato di Torre Melissa con in primo piano la Torre e augurando alla giovane Amministrazione un cammino in #negativoépositivo, dove tutto ciò che inizialmente può sembrare negativo possa trasformarsi in un evento positivo.
La nuova collezione #negativoépositivo sarà visitabile a Torre Melissa fino al 22 luglio, dalle 21 a mezzanotte. Prossime tappe, i Vicoli degli Artisti a Martina Franca e la partecipazione alla Florence biennale, in ottobre a Firenze.

129 visite 



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *