...


“Sole, acqua e vento possono danneggiare i tuoi occhi.. proteggi la tua vista anche d’estate”, campagna informativa presentata dall’Unione Ciechi a Cirò Marina

“Sole, acqua e vento possono danneggiare i tuoi occhi.. proteggi la tua vista anche d’estate”. Questo lo slogan promosso dall’associazione IAPB Italia Onlus, e portato all’attenzione di cittadini e vacanzieri in molte localitĂ  della provincia dalla sezione di Crotone. Una campagna informativa che nella giornata di lunedì pomeriggio è stata presentata presso il lido balneare […]

Oscare Grisolia

Cirò Marina, mercoledì 31 Luglio 2019.

“Sole, acqua e vento possono danneggiare i tuoi occhi.. proteggi la tua vista anche d’estate”. Questo lo slogan promosso dall’associazione IAPB Italia Onlus, e portato all’attenzione di cittadini e vacanzieri in molte località della provincia dalla sezione di Crotone. Una campagna informativa che nella giornata di lunedì pomeriggio è stata presentata presso il lido balneare Kalua di Cirò Marina, presente il Vice presidente Nazionale dell’Unione Ciechi e Ipovedenti, Francesco Scicchitano, accompagnato dalla segretaria unione italiana Ciechi, Stefania Scalise. A relazionare e illustrare le implicazioni, le cure, gli accorgimenti, i suggerimenti, l’oculista Giovanni Cimbalo. Un incontro che ha messo in risalto un decalogo che opportunamente rispettato e seguito, può aiutare a prevenire e salvaguardare i nostri occhi da fastidiosi se non pericolose conseguenze. “d’estate è meglio bere molta acqua; l’esposizione al sole deve avvenire gradualmente; tenere gli occhi aperti sotto acqua a mare non fa male; non strofinare gli occhi se ci entra sabbia,; non svolgere attività fisica durante le ore più calde; non fare il bagno con le lenti a contatto; solo al tramonto si può guardare il sole; leggere il display in spiaggia non danneggia gli occhi; mangiare frutta e verdura. Queste semplici ma importanti indicazioni, che sono state trattate potranno salvaguardare i nostri cocchi che comunque “sarebbe opportuno sottoporre a visita periodica, almeno una volta l’anno, ma dall’oculista e non dall’ottico, che è un tecnico e non uno specialista della vista”, come hanno più volte ripetuto i relatori. Quindi, “Sole amico, ma con prudenza, come si legge nella brochure diffusa dai promotori”, consapevoli che i raggi ultravioletti del sole e il forte vento, possono recare danni . Opportuno quindi usare occhiali scuri, non fissare mai il sole che se fissato a lungo può causare danni anche irreversibili, usare il cappello protettivo con visiera, perché l’estate è una stagione di felicità e allegria, ma prestare sempre attenzione allo stile di vita e, dunque, bere acqua a sufficienza, mangiare in modo corretto e praticare regolarmente l’esercizio fisico.

279 visite 



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *