...


Concorso Pubblico nei Musei per il reclutamento di 1052 Assistenti e Vigilanti

La scadenza dei termini
per la presentazione della domanda è fissata per il giorno 23 settembre 2019

La Redazione

, venerdì 13 Settembre 2019.

È indetto un Concorso Pubblico, per esami, per il reclutamento di n. 1.052 (mille e cinquantadue) unità di personale non dirigenziale a tempo indeterminato, da inquadrare nella II Area, posizione economica F2, profilo professionale di Assistente alla fruizione, accoglienza e vigilanza del Ministero per i beni e le attività culturali, per la copertura di posti presso gli uffici del Ministero ubicati nelle seguenti Regioni:

Requisiti di ammissione

  1. Per l’ammissione al concorso sono richiesti i seguenti requisiti, che devono essere posseduti alla data di scadenza dei termini di presentazione della domanda di partecipazione nonché al momento dell’assunzionein servizio:
    a) essere cittadini italiani o di altro Stato membro dell’Unione europea;
    b) avere un’età non inferiore a 18 anni;
    c) essere in possesso di un diploma di scuola secondaria di secondo grado;
    d) idoneità fisica allo svolgimento delle funzioni cui il concorso si riferisce. Tale requisito sarà accertato prima dell’assunzione all’impiego;
    e) godimento dei diritti civili e politici;
    f) non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo;
    g) non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione;
    h) non aver riportato condanne penali, passate in giudicato, per reati che comportano l’interdizione dai pubblici uffici;
    i) per i candidati di sesso maschile, nati entro il 31 dicembre 1985, essere in posizione regolare nei riguardi degli obblighi di leva.

Prove e materie d’esame

  • prova preselettiva: test, da risolvere in sessanta
    minuti, composto da 60 quesiti a risposta multipla, di cui 40 
    attitudinali per la verifica della capacità logico-deduttiva, di
    ragionamento logico-matematico, di carattere critico verbale, e 20 per
    la verifica del grado di conoscenza di elementi generali di diritto del
    patrimonio culturale (Codice dei beni culturali e del paesaggio),
    patrimonio culturale italiano e normativa sulla sicurezza dei luoghi di
    lavoro.
  • prova scritta: quesiti a risposta multipla sulle
    seguenti materie: elementi di diritto del patrimonio culturale (Codice
    dei beni culturali e del paesaggio); nozioni generali sul patrimonio
    culturale italiano; elementi di organizzazione, ordinamento e competenze
    del Ministero per i beni e le attività culturali; elementi  di diritto
    amministrativo; normativa in materia di salute e sicurezza nei luoghi di
    lavoro; disciplina del rapporto di lavoro alle dipendenze della
    pubblica amministrazione; lingua inglese; tecnologie informatiche e
    della comunicazione; Codice dell’amministrazione digitale.
  • prova orale: colloquio interdisciplinare volto ad
    accertare la preparazione e la capacità professionale dei candidati
    sulle materie della prova scritta.

Domanda e scadenza

La domanda di ammissione al concorso deve essere inviata esclusivamente per via telematica. La scadenza dei termini per la presentazione della domanda è fissata per il giorno 23 settembre 2019.

Allegati

Bando
Domanda



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *