...


Nuotatorikrotonesi e Time limit Caserta ancora e sempre insieme

La nota dell’Asd Nuotatorikrotonesi

La Redazione

Crotone, martedì 17 Settembre 2019.

Non è una novità. Eppure, l’entusiasmo, l’impegno e la grande passione che da diversi anni unisce e contraddistingue le due società, fanno si che il rinnovato gemellaggio fra due splendide realtà sportive quali Asd Nuotatorikrotonesi e Time Limit Caserta, sia vissuto sempre come se fosse la prima volta.

Tale e smisurato è l’amore per il nuoto, cosi come l’inesauribile
voglia di migliorarsi sempre, dentro e fuori dalla vasca, e raggiungere
di conseguenza, risultati sempre più importanti e prestigiosi.

Ambizioni e caratteristiche che da sempre accompagnano ed
accomunano i presidenti delle due società, Andrea Sabino ed Antonio
Fonte, che non solo proseguono nei gia programmati collegiali nelle
rispettive sedi, e nel loro percorso agonstico condiviso, ma migliorano e
rafforzano il loro gemellaggio attraverso la presenza attiva e costante
di un’atleta crotonese a Caserta.

Si tratta di Ilaria Fonte, che pur continuando a gareggiare per i
Nuotatorikrotonesi, si allena con la Time Limit già da diversi giorni,
arricchendo così il suo personale bagaglio tecnico ed umano, vivendo
quotidianamente una realtà completamente nuova.

E che realtà. Ilaria infatti, si allenerà e si confronterà con
atleti di indiscusso e riconosciuto valore, italiano, europeo e
mondiale, con il chiaro intento ed obiettivo di crescere sempre di più, e
di alzare la cosiddetta e personale asticella.

Stiamo parlando di campioni del calibro di Stefano Ballo, che ha
rappresentato l’Italia ai Mondiali di Gwangju 2019, dove durante la
semifinale ha stabilito il primato nazionale nella staffetta 4×200 metri
stile libero, con il tempo di 7’04″97. Il suo tempo di frazione è stato
1’45″66, quello dei compagni Matteo Ciampi 1’46″42, Filippo Megli
1’46″79 e Stefano Di Cola 1’46″10.

La finale poi, ha visto il quartetto azzurro concludere al 4°
posto, migliorando ulteriormente il record nazionale con 7’02”01, a soli
tre centesimi dagli gli Stati Uniti.

Antonietta Cesarano, plurimedagliata ai campionati nazionali giovanili, con diverse convocazioni in nazionale.

Matteo Senor, medagliato ai recenti campionati italiani assoluti di
nuoto invernali nei 400 stile libero, Alex Di Giorgio, che ha preso
parte a due rassegne olimpiche: la prima nel 2012 a Londra quando,
allora ventiduenne, si classificò 10º nella staffetta 4×200 stile
libero, e la seconda nel 2016 a Rio de Janeiro, classificandosi al 9º
posto a soli quattro centesimi dalla finale, sempre nella staffetta
4×200 stile libero.

Noemi Cesarano, pluriprimatista ai campionati nazionali giovanili, con diverse convocazioni in nazionale giovanile.

“La mia vittoria alle Olimpiadi di Londra ’48.

Misi la testa fuori, vidi il punteggio e, per la seconda volta nella storia, un uomo camminò sull’acqua”.
(Sammy Lee)

Questo è il nuoto. E allora vale la pena viverlo, sino in fondo.

E’ quanto comunicano l’Asd Nuotatorikrotonesi.



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *