...


Serie BKT, 4a giornata: Cremonese-Crotone 2-1

Un buon Crotone esce battuto di misura dallo Zini per due reti ad una contro la Cremonese

La Redazione

Cremona, sabato 21 Settembre 2019.

CREMONESE: Agazzi; Caracciolo, Claiton, Bianchetti; Mogos, Valzania (81’ Deli), Arini, Castagnetti, Renzetti; Palombi (76’ Ciofani), Ceravolo (71’ Soddimo). A disp: Ravaglia (GK), Volpe (GK), Ravanelli, Migliore, Zortea, Cella, Kingsley. All. Rastelli

CROTONE: Cordaz; Golemic, Marrone, Gigliotti; Molina, Benali, Barberis (30’ Gomelt), Zanellato, Mazzotta (76’ Mustacchio); Vido (53’ Maxi Lopez), Simy. A disp: Festa (GK), Figliuzzi (GK), Bellodi, Panza, Rutten, Evan’s, Itrak, Crociata, Nalini. All. Stroppa

ARBITRO: Sacchi di Macerata

MARCATORI: 22’ Ceravolo (Cre), 28’ Zanellato (Cro), 43’ Palombi (Cre)

AMMONITI: Valzania (Cre), Zanellato (Cro), Caracciolo (Cre), Benali (Cro)

Un buon Crotone esce battuto di misura dallo Zini per due reti ad una contro la Cremonese. Stroppa, rispetto all’ultima uscita contro l’Empoli cambia un solo un uomo, l’infortunato Messias, rilevato da Vido all’esordio dal primo minuto in rossoblù. Rastelli invece si affida all’ex Claiton e in avanti alla coppia Ceravolo-Palombi con Ciofani in panchina.

Partono bene i padroni di casa e serve un super Cordaz per respingere la conclusione ravvicinata di Ceravolo (3’). Rispondono subito i rossoblù, oggi in maglia bianca, con un tentativo dalla distanza di Barberis ma Agazzi blocca in due tempi. Ceravolo si rende pericoloso di nuovo al 7’ quando tutto solo, in sospetta posizione di fuorigioco, sbaglia mandando al lato. Al 13’ Vido calcia dal limite dell’area, palla che termina alta sopra la traversa. Ancora Cordaz sugli scudi al 21’: contropiede dei padroni di casa con Ceravolo e tiro respinto in corner dal numero 1 pitagorico. Sugli sviluppi del corner è lo stesso Ceravolo però a ribattere in rete da due passi la respinta di Cordaz. I ragazzi di Stroppa non demordono e reagiscono immediatamente con Mazzotta, di testa, su cross dalla destra di Molina ma la palla termina di un soffio fuori. Al 27’ Babreris subisce fallo da Valzania che viene anche ammonito. Andrea non è al meglio ma riesce ugualmente a calciare in modo perfetto la punizione per il colpo di testa vincente di Zanellato (28’) che non lascia scampo ad Agazzi e si torna dunque in parità. Subito dopo la punizione, Barberis chiede il cambio e in campo entra Gomelt. La gara procede in equilibrio e al 40’ Simy sfiora il vantaggio con un colpo di testa, servito da Zanellato, che sorvola la traversa. Sono però i grigiorossi a trovare il nuovo sorpasso al minuto 43 con Palombi: lancio in profondità di Renzetti per l’attaccante classe ’96 che con una serie di finte disorienta Marrone e Golemic e supera l’incolpevole Cordaz.

La ripresa si apre con una ghiotta chance per la squadra di Rastelli con un colpo di testa a botta sicura di Caracciolo respinto alla grande da Cordaz, sulla respinta Ceravolo manda al lato. Al 53’ entra in campo Maxi Lopez per Vido. Gli squali si rendono pericolosi con un colpo di testa di Zanellato (61’) parato da Agazzi e 6 minuti dopo vanno vicinissimi al pari con l’estremo difensore di casa che respinge un tiro di Benali, sulla ribattuta si fionda Maxi Lopez che al momento di calciare viene toccato da un avversario e cade a terra ma l’arbitro lascia proseguire tra le proteste degli ospiti. Al 76’ in campo Mustacchio per Mazzotta e Ciofani rileva Palombi. La gara procede con il pallino del gioco in favore del Crotone che crea tanto ma non riesce a trovare la rete del giusto pareggio come avviene nel finale con il colpo di testa di Maxi Lopez, su cross dalla sinistra di Molina, che termina fuori. La gara, dopo 5 minuti di recupero, termina con il tentativo di Deli dal limite deviato in angolo dall’ottimo Cordaz. Il Crotone tornerà in campo martedì sera, allo Scida, contro la Juve Stabia.



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *