...


Alla Lega Navale il primo corso “Lilt walking accomponist for cure” con il campione olimpionico Maurizio Damilano

Un altro passo importante è stato compiuto sul cammino della lotta ai tumori per quanto riguarda la prevenzione oncologica

La Redazione

Crotone, venerdì 08 Novembre 2019.

A Crotone, oggi, 8 novembre, parte il primo corso  formativo “Lilt walking accomponist for cure”, in ottemperanza al protocollo nazionale sottoscritto, nei mesi scorsi, tra la Map Italia e la Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori. Il corso, che ha come scopo quello di formare una figura che nell’ambito della Lilt ,utilizza il cammino in accompagnamento per la cura e la riabilitazione dei pazienti oncologici. Il corso si svolge, per la prima volta in Italia, presso la sede della Lega Navale di Crotone, che da anni ha intrapreso un percorso comune per la promozione dei corretti stili di vita, con la sezione provinciale della Lilt. In cattedra, a dare lezione di cammino e Fitwalking, ai partecipanti una personalitĂ  d’eccezione: il marciatore olimpionico Maurizio Damilano, inventore, insieme al fratello Giorgio, della camminata veloce. Dal 2015 i fratelli Damilano collaborano attivamente con la sezione provinciale della di Lilt di Crotone, adottando il Fitwalking come best practice per la prevenzione oncologica primaria e terziaria. Il Fitwalking  presenta molte peculiaritĂ . E’ un’attivitĂ  sportiva adatta a tutti, per tutte le etĂ , non traumatica. E’ un’attivitĂ  dimagrante e favorisce l’acquisizione ed il mantenimento di un ottimo tono muscolare. E’ un ottimo antistress. Aiuta a combattere ansia e depressione.Aiuta a ritrovare o rafforzare la fiducia in se stessi.E’ considerato una delle migliori attivitĂ  motorie per la prevenzione di molte malattie. “Il Camminare – ha spiegato Damilano- come strumento di prevenzione, di benessere per le persone che hanno problematiche di salute e non solo;  il   Fitwalking come strumento di salute, di sport, di aggregazione e  stare insieme verso una vita di maggiore qualità”.

Per
tutti questi motivi, la sezione di Crotone della Lega tumori ha sposato
il metodo Damilano proponendolo a centinaia di studenti, ogni anno, per
prevenire l’obesitĂ  infantile in un territorio dove  piĂą
del 40% dei ragazzi è in sovrappeso con tutti i rischi che ne conseguono
in etĂ  adulta. Ma non solo. A Crotone, il Fitwalking, grazie ad un
progetto di ricerca finanziato dalla Lilt nazionale con il 5×1000,
denominato “ Lilt rehab point”, è stato applicato nella riabilitazione
psicomotoria del paziente oncologico. Inoltre, la sezione provinciale
della Lega Tumori di Crotone,  vanta un progetto di
prevenzione permanente attraverso una squadra di fitwalking seguita da
un istruttore certificato metodo Damilano con 5 allenamenti settimanali.
Grazie all’intesa con la Lilt, Map Italia  si impegna,
attraverso questo primo corso, alla creazione di un modulo formativo ad
hoc specifico per i volontari della Lega Tumori che volessero replicare
la Best Practice nella propria sezione Lilt di appartenenza. Alla fine
del corso, che si svolge per tutta la giornata di oggi, ai partecipanti
sarĂ  rilasciato un diploma. Il riconoscimento avrĂ  una validitĂ  di anni 3
per operare strettamente su progetti ed iniziative LILT, dopodiché
servirĂ  un incontro di aggiornamento per il mantenimento del ruolo.



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *