...


Warpedo, la Calabria ai Mondiali di Pancrazio

Cinque giovani atleti in rappresentanza della delegazione calabrese

Nunzio Esposito

CRUCOLI TORRETTA, venerdì 08 Novembre 2019.

Dal 15 al 17 novembre anche la delegaziuone calabrese di Warpedo sarà presente a Roma per partecipare ai Campionati del mondo di Pancrazio, indetti dalla F.I.P.A. (Federazione Italiana Pancrazio Athlima) in collaborazione con ENDAS e FIJLKAM.

da sinistra, Greco, Sestito e Arcuri

Un prestigioso obiettivo, questo,
raggiunto grazie alla convocazione, da parte della Federazione nazionale, di
ben cinque atleti che il 29 ottobre scorso si sono visti recapitare le lettere
di invito: Greco Alexander (categoria 60 kg Senior), Arcuri Giuseppe (categoria
70 kg Cadetti) e Sestito Luana (categoria 55 kg Cadetti F), appartenenti alla
Asd Martial Arts Romeo di Crucoli Torretta, e Cinefra Nicola (categoria 58 kg
Cadetti) e Murano Nicoletta Rosita (categoria 63 kg Juniores) della Asd Warpedo
Cirò Marina.

I cinque giovani avranno quindi il
privilegio di indossare la maglia azzurra e confrontarsi con avversari provenienti
da tutto il mondo: “Per la nostra disciplina e per noi calabresi – dice
Giuseppe Romeo, fondatore del warpedo, Р̬ di certo un motivo di orgoglio,
viste le origini dell’arte ed il valore tecnico che questi ragazzi stanno
dimostrando di avere. Atleti leali e coraggiosi che di certo sapranno
dimostrare tutto il loro valore.”

da sinistra, Cinefra e Murano

Nonostante la loro giovane età,
con grande dedizione, sudore e sacrificio, sono arrivati fino ad una vetrina
prestigiosa, pronti a battersi per il loro sogno che sta diventando realtà: conquistare
il Mondiale.

Gli atleti saranno accompagnati
dal maestro Romeo, presidente regionale del Pancrazio Fipa-Fijlkam, e dal vice
presidente regionale e maestro della asd Warpedo Cirò Marina, Francesco Cataldo
Pirillo.

Il Campionato, che si terrà, come
detto, nella capitale, presso il palazzetto della Federbocce sito in Via Fiume
Bianco, zona EUR, è autorizzato dalla UWW (United World Wrestling),
organizzazione riconosciuta dal CIO e si prevede la partecipazione di circa 35
nazioni provenienti da tutti i continenti, con oltre 500 atleti.

Un sentito in bocca al lupo alla
delegazione calabrese è quindi doveroso e meritato.



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *