...


Cirò Marina: Sospensione-Revoca delle licenze nei confronti degli esercenti di attività commerciali che hanno debiti per tributi locali

E’ quanto comunica la Commissione Straordinaria del Comune di Cirò Marina

La Redazione

Cirò Marina, giovedì 12 Dicembre 2019.

Integrazione Regolamento Generale delle Entrate Comunali.
Avvio procedure di Sospensione e/o revoca delle licenze, autorizzazioni, concessioni e segnalazioni certificate di inizio attivitĂ , nei confronti degli esercenti attivitĂ  commerciali e produttive che hanno debiti per tributi locali.

Con delibera n° 28 del 20/11/2019, adottata con i poteri del Consiglio Comunale, la Commissione Straordinaria, al fine di incrementare l’efficienza della gestione delle entrate ha integrato il vigente Regolamento Generale delle Entrate Comunali, con l’introduzione dell’art. 7 bis rubricato “Misure preventive per sostenere il contrasto dell’evasione dei tributi locali”

In particolare, al fine di dare attuazione alla previsione di cui all’articolo 15 ter del decreto-legge 30 aprile 2019, n. 34 così come modificato dalla legge di conversione 28 giugno 2019, n. 58 ( cosiddetto decreto Crescita) è stato disposto che nei confronti degli esercenti attivitĂ  commerciali e produttive in genere, all’atto del rilascio e/o rinnovo di licenze, autorizzazioni, concessioni, nonchĂ© alla ricezione di segnalazioni certificate di inizio attivitĂ , uniche o condizionate e inoltre per tutti i soggettititolari di licenze,autorizzazionie concessioni attive, sia verificata per ciascuno la regolaritĂ  del pagamento dei tributi locali.

All’esito di tale verifica, ove risultino morosità per tributi locali a carico dei soggetti richiedenti titolari di licenze, autorizzazioni e concessioni attive l’Ente notificherà la comunicazione di avvio del procedimento di sospensione dell’attività di cui alle licenze, autorizzazioni, concessioni e segnalazioni certificate di inizio attività, assegnando un termine di 30 giorni per la regolarizzazione. Decorso infruttuosamente tale termine, entro i 15 giorni successivi, sarà emesso e notificato a cura dell’Ufficio competente il provvedimento di sospensione per un periodo di 90 giorni, salva sopravvenuta regolarizzazione prima della scadenza di tale termine; in mancanza di regolarizzazione entro il predetto termine di novanta giorni, si procederà alla revoca della licenza, autorizzazione o concessione o rigetto della segnalazione certificata di inizio attività.

I contribuenti morosi potranno procedere a regolarizzare la propria posizione debitoria con gli strumenti previsti dal predetto regolamento o da quelli specifici dei tributi oggetto del debito.

Si rappresenta, inoltre, in caso di rateizzazione delle somme dovute, anche ilsolomancatopagamento entro i termini fissati di due rate, comporta la decadenza dal beneficio di dilazione, l’obbligo di pagamento entro 15 giorni in unica soluzione del debito residuo ed il ritorno delcontribuentenellaposizionediirregolaritàtributariaaifinidell’applicazionedelpresente articolo.



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *