...


Elezioni regionali in archivio, Giuseppe dell’Aquila (Pd) guarda ai prossimi appuntamenti elettorali di Crotone e Cirò

“Occorre consolidare l’alleanza del centrosinistra e allargare ad altri settori”

Giuseppe Livadoti

CROTONE, mercoledì 29 Gennaio 2020.
Giuseppe Dell’Aquila presidente facente funzioni della provincia

“Il
risultato delle elezioni regionali in Calabria non è da considerare negativo in
senso generale per quanto riguarda il consenso alla coalizione di
centrosinistra, pur con il rammarico per la mancata elezione del candidato
presidente Pippo Callipo”. Così Pino dell’Aquila dopo le elezioni regionali.
Archiviato l’impegno elettorale della Regione, già sono pronti altri importanti
appuntamenti elettorali nel territorio crotonese. In primis l’elezione del
presidente dell’Ente intermedio di cui Pino Dell’Aquila è il presidente facente
funzioni.

Presidente Dell’Aquila, a breve si
dovrĂ  votare per il presidente della Provincia ma a queste elezioni non
parteciperanno i candidati del Comune capoluogo perché commissariato, non è
un’anomalia?

“Assolutamente
sì! E’ un chiaro vizio di forma di questa legge elettorale provinciale che non
rispetta la democrazia territoriale a proposito delle elezioni del presidente
della provincia. Si elegge il Presidente della Provincia senza i voti del 50%
degli aventi diritto. A conti fatti il metodo  â€śD’Hondt” si applicherĂ  soltanto sul 49,5% non
partecipando al voto i Comuni di Crotone, Cirò Marina, Strongoli, Casabona,
Crucoli. Realtà locali importanti che renderanno l’elezione del presidente
anomala elettoralmente”

Sarebbe il caso di rinviare l’elezione
del Presidente?

“A
tal proposito abbiamo chiesto un parere al Ministero (dicembre 2019)  se era il caso di votare dopo le
Amministrative. Ad oggi (29 gennaio 2020) ancora nessuna risposta. Per
decadenza dei termini di legge abbiamo dovuto convocare le elezioni. A metĂ  febbraio
si presenteranno le candidature per poi votare il due marzo escludendo, come detto,
il 50% del territorio”.

Le liste che si sono presentate
assieme per sostenere Pippo Callipo alle ultime elezioni regionali, rimarranno
alleati per eleggere il presidente della Provincia e successivamente alleati alle
elezioni amministrative?

“Le
ultime elezioni regionali lanciano un punto di riflessione. Il Pd è primo
partito in Calabria anche per i voti della Lista “Democratici Progressisti” che
comprendeva candidati del Pd in altre aree della Regione oltre a quella di Centro.
Sommando questi voti si arriva oltre il 22%. Non basta per ritenersi
soddisfatti, occorre allargarsi verso altri settori per tessere nuove alleanze”.

Appare, quindi, scontata
un’alleanza tra il Pd e Dp sul territorio in previsione delle prossime
consultazioni elettorali?

Davanti
c’è un solo percorso: sederci tutti attorno ad un tavolo serenamente, ritrovare
quell’unità più volte messa in discussione sui temi che riguardano la città di
Crotone ed altri paesi dove si dovrà votare”.

La sua candidatura a Sindaco di
Cirò Marina ormai sembra essere scontata, quindi continuerà a tessere la tela
dell’unificazione tra Pd e Dp con maggiore impegno?

“Si
lo sono, il quindici febbraio farò la presentazione ufficiale a Cirò Marina. Ed
a proposito di queste elezioni sto ragionando su un’apertura anche alla società
civile, alle forze e ai movimenti che vogliono intraprendere insieme con me il
discorso per un’alleanza nel bene comune dei nostri cittadini. Un progetto di
totale e profondo rinnovamento, non anagrafico ma di metodi: Professionisti al
servizio della collettivitĂ  per aiutare a snellire la burocrazia
amministrativa. Mi auguro che la stessa cosa possa verificarsi a Crotone”.

PiĂą nel dettaglio cosa si dovrebbe
fare a Crotone in occasione delle prossime amministrative?

“Occorre
partire da tre risultati favorevoli: un’ottima affermazione dei candidati di
Crotone del Pd; un’ottima affermazione della consigliera regionale uscente,
Flora Sculco, e il risultato di elettorale di una forza civica rappresentata
dall’ing. Enzo Voce che, a mio avviso, bisognerebbe tenere in considerazione.
Con queste persone i responsabili del Pd dovrebbero parlare nell’immediato
perché sono figure spendibili in futuro. Ciò si deve fare per renderci
competitivi e battere le destre a Crotone ed in provincia. Occorre stare al
fianco del Popolo e non ai soliti noti. L’ing. Enzo Voce ha dato dimostrazione
di un’apertura alla società civile ed è stato premiato da questo settore”.

Avete mandato dei segnali a tal
proposito all’indirizzo di Voce?

“Personalmente
non ho ancora avuto il piacere di conoscerlo, spero di farlo presto. Di sicuro
so che qualcuno ci sta lavorando per incontrarlo”.



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *