...


Elezioni Presidente provincia di Crotone presentato dal commissario Franco Iacucci il candidato del Pd

È Annibale Parisi, giovane sindaco di Mesoraca, il candidato che dovrà portare alla vittoria il Pd

Giuseppe Livadoti

CROTONE, giovedì 13 Febbraio 2020.

Per
la terza volta il commissario del Pd provinciale incontra la stampa e l’evento
è stato sottolineato dallo stesso commissario. L’incontro è avvenuto presso un
locale diverso dalla sede del Pd provinciale non essendocene una. Ma a tal
proposito Iacucci ha dichiarato che a breve sarà aperta una nuova sede. Fatta
questa premessa, il commissario è entrato nell’argomento unità del partito ad
elezioni regionali “consumate”. Non è mancata la sottolineatura da parte di
Iacucci sul risultato regionale fortemente negativo per il Pd. In ogni caso –
ha affermato Iacucci – non sono mancati, nella negatività del risultato,
aspetti positivi. Il dato positivo primo partito in Calabria. Stesso giudizio
positivo per quanto riguarda il risultato elettorale a Crotone. Tutto questo
perché – ha detto Iacucci – alle elezioni regionali si è arrivati divisi. Una
divisione che si è chiusa nelle ultime battute per quanto ha riguardato il
candidato presidente e quindi poco tempo per allestire il programma. Chiusa la
fase delle elezioni regionali, ora il Pd, stando a quello che ha detto il
commissario Iacucci, ha iniziato a percorrere la strada della ricostruzione che
dovrà essere una comunità larga e aperta con le giuste sensibilità, un percorso
non facile che arriverà al traguardo lavorando nel tempo e con pazienza. Il Pd
deve essere protagonista della vita politica della Città e del Paese e non a
rimorchio di qualcuno. A Crotone questo sta avvenendo e la dimostrazione si
evince nell’aver individuato il candidato a presidente della Provincia – ha
concluso il commissario-

La
persona scelta, come candidato presidente, il Sindaco di Mesoraca Annibale
Parise. Giovane alla sua prima esperienza di Sindaco ma con un lungo percorso
come militante del Pds prima e del Pd dopo. La sua candidatura è scaturita dopo
molte riunioni ed un’ampia discussione tra i sindaci del territorio di area Pd.
Ed anche in questo caso (scelta del candidato presidente) non è mancata la
spaccatura all’interno nel partito.

Ad
averla provocata la Sindaca di Isola Capo Rizzuto (Pd), Maria Grazia Vittimberga,
per aver preso una differente posizione da quella della quasi totalità dei
sindaci del territorio a proposito del megalotto sulla 106. La Vittimberga ha affermato
che la realizzazione del megalotto penalizzerà il territorio, diversamente da
ciò che affermano gli altri: il megalotto darà ossigeno economico all’intero
territorio. La posizione del Sindaco di Isola Capo Rizzuto non è stata
condivisa dal Pd e la risposta di Maria Grazia Vittimberga è stata: aver accettato
la candidatura a presidente della provincia nella lista Democratici
Progressisti che fanno capo a Enzo Sculco, candidatura in contrapposizione a
quella di Parise. Se di unità nel Pd si parla in continuazione, le candidature
a presidente della provincia di Crotone evincono che il percorso dell’unità è
ancora molto distante. 

Tornando
alla candidatura di Parise, qualora sarà eletto, ma il riferimento è anche agli
altri due candidati, la problematica Provincia di Crotone è un argomento molto
serio giacché si tratta di un “malato” di lunga degenza che si porta dietro
ogni patologia: pessima o inesistente viabilità, problemi per quanto riguarda
l’impiantistica scolastica, trasporti, sicurezza, ambiente. Denunziarli, come
ha fatto Parisi nel momento della sua presentazione, è importante ma non basta.
Occorre trovare la giusta soluzione.              



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *