NOTIZIARIO DEL COMPRENSORIO CALABRESE

La bici come Caronte. Il mondo scoperto pedalando nel silenzio

È tutto un gioco di luce e movimento, di ombre che scorrono, macchie scure che si muovono sull’asfalto e che mai potrai raggiungere se il sole le spinge alle tue spalle. È tutta una questione di ritmo, di trovare il giro giusto, nelle pedalate, nel respiro, nel tic toc della catena, come una musica. continua […]

, domenica 16 Febbraio 2020

È tutto un gioco di luce e movimento, di ombre che scorrono, macchie scure che si muovono sull’asfalto e che mai potrai raggiungere se il sole le spinge alle tue spalle. È tutta una questione di ritmo, di trovare il giro giusto, nelle pedalate, nel respiro, nel tic toc della catena, come una musica.
continua a leggere su “IL FOGLIO” >>

La Redazione