...


Individuata costruzione abusiva a Crotone, sequestrato nei giorni scorsi dai Carabinieri Forestali

Un manufatto abusivo, in corso di realizzazione, è stato sequestrato nei giorni scorsi dai carabinieri forestali a Crotone nella zona industriale.

Comunicato dei Carabinieri Forestali

Crotone, martedì 13 Ottobre 2020.

L’opera,
secondo le verifiche effettuate presso l’ufficio tecnico comunale, era priva di
atti d’assenso per l’edificazione. L’amministratore unico della società
titolare del terreno è stato denunciato per costruzione abusiva.

Nel corso di controlli nel territorio i militari delle
stazioni CC Forestale di Crotone e di Petilia Policastro hanno notato un
manufatto, in corso di realizzazione, nell’area industriale di Crotone. Al
momento della scoperta erano realizzate solo le fondazioni dell’opera. Essa si
sviluppa in pianta su una superficie rettangolare di 23,7 m x 3,0 m,
interessando una profondità di circa 3 m. Si ignora la destinazione finale del
manufatto che al momento, se si escludono le barre d’acciaio di ripresa, non
fuoriesce significativamente dal piano di campagna. Esso ricade all’interno
della cosiddetta area SIN (sito d’interesse nazionale).

L’ufficio tecnico comunale ha già accertato l’inesistenza
di titoli abilitativi per l’edificazione. L’opera è stata posta sotto sequestro.

L’amministratore unico della società titolare dell’area, un
imprenditore di 58 anni nato e residente a Crotone, è stato denunciato alla
Procura della Repubblica per violazione della normativa edilizia.

Con l’obiettivo di prevenire l’edificazione incontrollata e
il consumo di suolo il Gruppo CC Forestale Crotone invita i cittadini – i primi
tutori del territorio in cui abitano – a segnalare presunte costruzioni abusive
alle Autorità.

image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *