...


Interruzione idrica per tre giorni nel comune di Petilia e Cutro

Diverse le rotture sulla condotta principale che dovranno essere riparate, usare l’acqua con sobrietà e moderazione

La Redazione

, martedì 26 Giugno 2012.

Interruzione idrica

CROTONE – Tre giorni, a partire da oggi, durerĂ  l’interruzione idrica a causa di diverse rotture all’adduttrice idrica principale riscontrate nelle localitĂ  Camporaso e Lenze nel comune di Petilia Policastro e Fondo Patia nel comune di Cutro. E’ questo l’esito di una riunione con i tecnici del Consorzio che, convocata dal presidente Roberto Torchia e dal direttore Giuseppe Schipani si è tenuta nella sede consortile. Interventi necessari e non rinviabili – è stato detto – che saranno contenuti al massimo in tre giorni per non creare disagi ai consorziati e utenti in una fase decisiva ed importante per le colture agricole e per il turismo. L’interruzione, si ripercuoterĂ  nei territori della diretta ovvero Rosito – Piano Lago – San Fantino – Campolongo – Ritani – Sant’Anna, Sant’Andrea, Concio, Vigne, Ovile Spinoso, Vermica, Saletta, Carbonara, Campione, Capocolonna, Bugiafro, Forgiano, Marinella. “Fino ad ora – ha commentato il presidente Torchia – pur se con un sistema di condotta irrigua vetusto, abbiamo, attraverso un opera di monitoraggio continuo, assicurato questo essenziale e prioritario servizio che svolge il Consorzio, a testimonianza di un Ente vivo ed importante”.

La riunione ha fatto il punto anche su determinati abusi che si riscontrano nell’uso del prezioso “oro blù” in particolare su utilizzo dell’acqua su terreni non coltivati (sbavature) o sull’esagerato utilizzo per alcune colture(mais). “E’ fondamentale, che ci sia da parte degli utenti sobrietĂ  e moderazione nell’utilizzo dell’acqua facendo prevalere il senso di responsabilitĂ , altrimenti in presenza di una stagione che si presenta molto calda dobbiamo dire – si è convenuto -che possono essere a rischio le colture in atto nonchĂ© quelle programmate per la seconda coltura. La riunione, ha consolidato il mandato ai tecnici ed operatori del Consorzio a vigilare con attenzione per evitare e stroncare gli abusi provvedendo a mettere in atto le misure che si rendessero necessarie fino alla chiusura”.

image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *