Ruba gasolio, arrestato dai carabinieri per la seconda volta

I Carabinieri della Compagnia di San Marco Argentano hanno tratto in arresto in flagranza di reato un 29enne originario di Fuscaldo ritenuto responsabile di tentato furto aggravato. In particolare, L.T. è stato sorpreso da una pattuglia dell’Aliquota Radiomobile impegnata in un consueto servizio di controllo del territorio mentre era intento ad asportare il gasolio contenuto nei serbatoi degli automezzi di un’impresa di calcestruzzi in località Paravisiello di San Lorenzo del Vallo (CS). L’individuo è stato peraltro riconosciuto dai militari in quanto già tratto in arresto lo scorso 6 febbraio, allorquando era stato sorpreso mentre era intento a caricare, all’interno del proprio veicolo, varie taniche di gasolio poco prima prelevato dai serbatoi dei tir parcheggiati nel piazzale di un’azienda di trasporti in località Cona di Tarsia (CS).

Come per allora, l’incallito ladro è caduto nella rete dei controlli che quotidianamente, specie nelle ore notturne, viene messa in atto dai Carabinieri nei territori delle valli dell’Esaro e del Crati, al fine di prevenire la commissione di reati in genere ma anche assicurare alla giustizia gli eventuali responsabili. La refurtiva recuperata la scorsa notte dai Carabinieri è stata restituita al titolare della ditta mentre gli attrezzi, le numerose taniche in plastica nonché il veicolo rinvenuto nella disponibilità dell’arrestato, sono stati posti sotto sequestro, a disposizione dei magistrati della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Castrovillari (CS), in attesa della convalida dell’arresto con rito direttissimo.