Serie A, quinta giornata: il Sassuolo ferma il Napoli, il Milan pareggia a Bologna. Juventus e Roma…

ZazaSi ferma la marcia del Napoli: il Sassuolo di Eusebio Di Francesco grazie ad una splendida rete di Zaza riesce a raccogliere il primo punto della stagione. Rafa Benitez sceglie di tenere a riposo Callejon e Insigne per far spazio a Mertens e Pandev, in difesa tornano titolari Fernandez e Cannavaro, ma tutto va nel verso sbagliato e i neroverdi strappano un punto che vale oro.

Il Milan pareggia in modo rocambolesco al Dall’Ara di Bologna, la compagine allenata da Stefano Pioli va in vantaggio tre a uno, ma i rossoneri non mollano e grazie ai sigilli di Muntari e Abate pareggiano i conti. La Juventus riesce in qualche modo a espugnare il Bentegodi di Verona contro un grande Chievo che recrimina per un gol annullato ingiustamente che avrebbe permesso agli uomini di Sannino di chiudere la contesa, ma Quagliarella e un autogol di Bernandini regalano il successo ad Antonio Conte.

In cima alla classifica ora c’è solo la grande Roma di Rudi Garcia che batte la Sampdoria a Marassi due a zero grazie ai gol di Benatia e Gervinho, ottima la prova di Marco Borriello che sembra finalmente essere integrato nel nuovo progetto tattico. Spettacolare il match tra Parma e Atalanta, la prima frazione si chiude sul quattro a due per i ragazzi di Donadoni, brillano su tutti Marco Parolo e Antonio Cassano. Nella seconda frazione i nerazzurri trovano il gol della speranza ma ogni tentativo è vano e i crociati trovano i primi tre unti stagionali.

Da segnalare anche la prestazione della Lazio che dopo il tonfo nel derby batte un Catania ancora deludente 3-1. Pari tra Cagliari e Atalanta la apre Luci la chiude Ibarbo, segno X anche nella sfida tra il Torino di Giampiero Ventura e l’Hellas Verona di capitan Maietta.  Aveva aperto la giornata l’Udinese di Francesco Guidolin che al Friuli super di misura lo sfortunato Genoa.