Dal Boca al Napoli, il calabrese Serafino potrebbe tornare in Italia

Francesco SerafinoSi chiama Francesco Serafino, ha 17 anni, nasce a Rho, in provincia di Milano, il 17 Settembre del 1997, ma cresce a Fuscaldo in provincia di Cosenza. Dai cinque ai nove anni, Francesco gioca nelle file della S.S. Fuscaldo, ma nel giorno del suo decimo compleanno veste per la prima volta la maglia della Reggina Calcio. Segnalato ai tecnici della Roma e dopo aver sostenuto un provino sui campi di Trigoria, viene tesserato con i giallorossi. A fine stagione, Francesco deve seguire il padre, impegnato per lavoro, in Sudamerica e da ottobre 2009 vive a Buenos Aires in Argentina. A febbraio 2014 arriva la firma, Francesco Serafino è ufficialmente un calciatore del Club Atletico Boca Juniors. Le giocate e la classe di Serafino non sono passate inosservate ai club della seria A. Su di lui ha messo gli occhi il Napoli per inserirlo nella rosa della Primavera, è previsto un incontro con il club argentino in questi giorni. Serafino è un attaccante veloce, dotato di grande tecnica. In Argentina gli hanno subito incollato un soprannome: lo chiamano “El Tano”. Sinonimo di italiano.