8 marzo, concorso letterario per le scuole medie a Isola Capo Rizzuto

concorso letterario“Donne, protagoniste sempre e ovunque. Non solo per un giorno”, è questo il titolo, o meglio il tema, scelto per il concorso letterario indetto dall’amministrazione comunale di Isola Capo Rizzuto e indirizzato ai ragazzi delle scuole medie del territorio. L’iniziativa, voluto fortemente dal Vice Sindaco Carmela Maiolo, ha come obiettivo l’avvicinamento dei ragazzi al mondo della lettura e della scrittura, promuovendo la partecipazione diretta e attiva di ognuno di loro. Dando agli stessi la possibilità di espressione libera e autentica, che consenta di dare voce alla ricchezza interiore che ciascuno porta dentro di se. Il concorso, realizzato in collaborazione con l’associazione locale “Senza Confine”, è inserito all’interno del “Progetto Pace”, nella quale il comune di Isola Capo Rizzuto è ente capofila e promuove i valori della Carta Costituzionale come espressamente citato nell’articolo 3.

Il regolamento del concorso prevede i seguenti punti: rivolto ai ragazzi che frequentano le scuole medie pubbliche e paritarie di Isola Capo Rizzuto (frazioni comprese) nell’anno scolastico 2014/15; sarà diviso in tre categorie, ovvero: Prime Classi, Secondi Classi e Terze Classi; la partecipazione è gratuita; i testi devono essere assolutamente inediti; possono essere inviati solo elaborati individuali; ciascun concorrente potrà presentare un solo testo. Le caratteristiche del testo prevedono invece un tema libero orientato sulla traccia “Donne, protagoniste sempre e ovunque. Non solo per un giorno”. I premi saranno tre, un per ogni classe, e sarà uno strumento multimediale di scrittura e lettura (Tablet). La premiazione si svolgerà il 6 marzo. “E’ un occasione per i nostri giovani di mettersi in mostra, principalmente però vogliamo far capire loro l’importanza della donna e soprattutto di festeggiare l’8 Marzo” ha commentato il vice sindaco Carmela Maiolo. Per molti un giorno di festa e basta, non tutti, però, sanno che dietro ci sono tante lotte e conquiste sociali, politiche ed economiche del sesso femminile. Oltre alle innumerevoli discriminazioni e violenza che ancora oggi si verificano in molte parti del mondo”.