‘Una vita per lo sport’, l’esperienza di mister Mondonico a Cariati

Mondonico e Russo premiano i ragazzi della folgoreHa ottenuto un grosso successo di critica e di pubblico il convegno scientifico – sportivo il “Cuore dello Sport” tenuto, martedì scorso, nell’affollatissimo Auditorium, del Centro Sociale di Cariati, organizzato dall’Associazione di volontariato “Gli amici del Cuore”. Ricordiamo che questa associazione, nata nel 2010, opera, tra l’altro, nel settore dell’assistenza sociale e socio-sanitaria, per diffondere la cultura della salute, attraverso la prevenzione delle malattie cardiache; aiuta e sostiene gli associati colpiti da cardiopatie, con visite di controllo in ospedale e, nelle fasi successive all’evento, li guida a reinserirsi nel contesto sociale e nella scelta di appropriate forme di riabilitazione. Quest’appuntamento rientra nella campagna nazionale di sensibilizzazione e raccolta fondi, per la ricerca cardiologica “Per il tuo cuore”, che si sta svolgendo in questi giorni in tutta Italia, promossa dalla fondazione -Per il tuo Cuore – HCF Onlus.

Mondonico e Russo premiano  i ragazzi del Real TorrettaIl meeting, coordinato dal responsabile del Servizio di Cardiologia dell’Ospedale di Cariati, dott. Nicola Cosentino, è stato seguito ed apprezzato dai tanti soci e simpatizzanti, per la maggior parte giovani sportivi, provenienti anche dai centri vicini. Ha aperto i lavori, la Presidente dell’Associazione prof. Diamantina Ricciardelli. Dopo i saluti del Sindaco di Cariati, Filippo Sero e del Presidente Regionale del Conacuore dott. Antonello Rossi, è seguito l’intervento del dott. Riccardo Borselli, Direttore Centrale SUEM-118 di Cosenza, che ha trattato il tema “La defibrillazione precoce e la catena della sopravvivenza” per sostenere l’efficacia e la potenzialità dei defibrillatori automatici esterni (DAE). Ha preso, poi, la parola, il giovane Andrea Russo, team manager del Modena Calcio, nativo di Cariati, che ha illustrato, con grande competenza ed esperienza, ai tantissimi allievi delle scuole calcio presenti in sala, il percorso settimanale della gestione alimentare del calciatore professionista. Eccezionale e ricco di significato è stato, poi, il contributo d’idee e di esperienze di “Una vita per lo sport” dato da Mister Emiliano Mondonico, opinionista della Domenica Sportiva di Rai 2 e già allenatore di numerose squadre di serie A, intervistato da Andrea Russo.

Mondonico e Russo premiano le ragazze della pallavoloI due ospiti sportivi hanno, poi, consegnato, a nome dell’associazione “Gli Amici del Cuore”, le pergamene con gli attestati di stima agli allenatori e ai dirigenti degli allievi delle scuole calcio del territorio e ai professori degli alunni delle scuole medie, con questa motivazione: “Per il costante impegno dimostrato, attraverso la promozione, tra i giovani, della pratica sportiva, finalizzata ad un corretto stile di vita, presupposto di una vera e propria prevenzione dalle patologie cardio circolatorie e da eventuali situazioni a rischio”. Questi sono i gruppi premiati: Folgore Cariati, con Mister Pino e Giovanni Greco; Forza Ragazzi di Corigliano, con Mister Curatolo e il dirigente Alfano; Atletico Rossanese, con Pasquale Ruffo; Real Sorrento di Mirto Crosia, con Mister Mingrone, Pranteda e Avolio; Academy Crotone di Cirò Marina, con Mister Sammarco; Atletico Cirò Marina, con Mister Guarascio, il Presidente Frustillo e il dott. Filippelli; Real Torretta, con la Presidente Maria Francesca Gigliotti; Città Di Cariati, con Mister Gigino Sero; Crucolese Calcio, con la Presidente Rita Garreffa; I Cariatis Calcio – Cariati – di Mister Franco Caruso; gli Allievi del Cariati Calcio del Presidente Sabatino Tosto; i Giovanissimi del Cariati Calcio, con Mister Cataldo Cristaldi; la Squadra di Pallavolo Femminile, della Scuola Media di Cariati, col Vicepreside prof. Filippo Critelli e la Squadra di Pallamano Maschile, della Scuola Media di Cariati, col prof. Michele Cipriotti. Emiliano Mondonico e Andrea Russo hanno, poi, consegnato una targa ricordo a tre vecchie glorie del calcio calabrese: Peppino Branca, Giovanni Cufari e Maurizio Branca.