La rossa si fa bella. Così la Ferrari del futuro?