‘E!state Liberi’, giovani volontari nei campi confiscati alla mafia

estate liberiSi apre a Pasqua la stagione estiva di E!State Liberi, i campi di volontariato e formazione sui beni confiscati alle mafie promossi da Libera. Sono aperte le iscrizioni per un’ estate all’insegna della corresponsabilità e dell’impegno contro le mafie e la corruzione. Fino a ottobre ragazzi, studenti, giovani e anziani, gruppi da tutt’ Italia e dall’Europa potranno partecipare ad un’esperienza di impegno civile con i campi di volontariato sui terreni e beni che una volta appartenevano ai boss delle principali organizzazioni criminali. Da Isola Capo Rizzuto dove per il quinto anno si svolgono i campi di volontariato che hanno lo scopo di aiutare e sostenere la cooperativa sociale Terre Joniche che gestisce 100 ettari di terreni confiscati al clan Arena, a Cutro nel Centro di Educazione alla Legalità e Ambiente (CELA), gestito dal WWF Crotone, è un bene confiscato alla ‘ndrangheta, ed ospita per il sesto anno i volontari di Estate Liberi. Con E!State Liberi è possibile partecipare a campi per singoli, per gruppo e campi internazionali e prosegue anche quest’anno l’esperienza di volontariato di impresa. Info su www.libera.it/estateliberi