Addio alla Fondazione Campanella: prefetto firma decreto di estinzione

Fondazione-CampanellaIl prefetto di Catanzaro, Luisa Latella, ha emesso il decreto di “estinzione della personalita’ giuridica” della Fondazione Campanella, cui fa capo il polo oncologico cittadino. Nei giorni scorsi il presidente e il direttore generale della stessa Fondazione avevano sospeso ogni attivita’ della struttura sanitaria a far data dal 2 marzo prossimo. Nel decreto del prefetto si evidenzia che il provvedimento e’ stato assunto dopo avere accertato “la mancanza di un patrimonio adeguato e, dunque – e’ scritto nell’atto – l’impossibilita’ di raggiungere lo scopo per il conseguimento del quale l’ente era stato costituito”. Il decreto del prefetto e’ stato trasmesso al presidente del Tribunale di Catanzaro, quindi anche al presidente della Fondazione, al presidente della Regione e al Rettore dell’Universita’ del capoluogo. Nelle tre pagine che compongono l’atto della Prefettura, si ripercorre il contenzioso nato intorno al polo oncologico di Catanzaro evidenziando: “Risulta che la Regione Calabria non abbia pienamente adempiuto alle obbligazioni assunte in sede di costituzione della Fondazione e tale inadempimento ha determinato il sorgere di gravi difficolta’ economiche nella gestione dell’ente”. Rispetto alle varie riunioni e alle ipotesi avanzate per “salvare” la Fondazione, nel decreto si aggiunge che “nessun atto concreto e’ stato conseguentemente assunto”, fino alla mancata presenza dei soci fondatori nell’incontro promosso dal presidente della “Campanella”.