Seduta di tatoo per l’Empoli: dragoni per dare la carica